Morata-Juve? L'attaccante pensa all'Atletico: "Sono molto motivato, sarà un grande anno"

Calciomercato
©Getty

In attesa di possibili novità sul mercato (mercoledì c'è stato un incontro tra la Juventus e l'agente), l'attaccante è tornato a Madrid: "Non vedo l'ora di iniziare ad allenarmi. La cosa più importante è vincere titoli: c'è una rosa super completa che può ambire a tutto"

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

"Sono molto motivato e non vedo l'ora di iniziare ad allenarmi". Parola di Alvaro Morata, rientro all'Atletico Madrid dopo due anni in prestito alla Juventus. In attesa di possibili novità sul mercato (mercoledì c'è stato un incontro tra i bianconeri e l'agente che cura anche gli interessi di Zaniolo), Morata pensa solo ai Colchoneros: "Sono sicuro che sarà un grande anno - spiega al sito ufficiale dell'Atletico Madrid - Sono fortunato ad aver già lavorato con Simeone e il suo team, tutto sarà più semplice. Voglio iniziare a preparare questa stagione insieme". 

"Obiettivo? Vincere dei titoli"

leggi anche

La Juve saluta Dybala, Morata e Bernardeschi

La stagione dell'Atletico inizierà ufficialmente domenica. Due giorni di allenamento in sede a Madrid, poi il trasferimento a Los Ángeles de San Rafael (località che dista 60 km dalla capitale spagnola) per il ritiro. Agli ordini di Simeone ci sarà anche Morata che ha le idee chiare sugli obiettivi stagionali: "La cosa più importante è vincere titoli, questo è quello che voglio e cosa vogliono i miei compagni di squadra - aggiunge l'attaccante - A livello personale non importa se ti poni delle sfide, l'importante è essere competitivi come gruppo e lottare per tutto fino alla fine".

"La concorrenza in attacco è uno stimolo"

Morata ha poi parlato della concorrenza interna in attacco, uno stimolo in più secondo lui: "C'è molta concorrenza in attacco, ci sono grandi giocatori e penso che sia molto positivo per la squadra perché ci sono più opzioni. C'è una rosa super completa che può ambire a tutto, lo ha dimostrato già due stagioni fa. Penso che sia molto importante che possiamo lavorare tutti insieme fin dall'inizio e abbiamo l'opportunità di metterci fisicamente al meglio per arrivare all'inizio della stagione nel miglior modo possibile".