Rinnovo, Dzeko: "Voglio restare all'Inter". Marotta: "È quello che vogliamo"

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

Un Edin Dzeko extralusso quello che nonostante i quasi 37 anni, complice anche l'infortunio che ha colpito Lukaku, si è preso in mano l'attacco dell'Inter. Il bilancio stagionale parla di 21 partite giocate fra campionato e Champions League con 9 gol e 4 assist e una tenuta fisica eccellente confermata dagli oltre 1300 minuti giocati. Resta solo da rinnovare il contratto con l'Inter e Marotta dice: "E' quello che vogliamo"

Un inizio stagione esaltante quello di Edin Dzeko. L'Inter va alla pausa in attesa del Mondiale e scopre un protagonista forse inatteso. I riflettori erano puntati sul grande ritorno di Lukaku, qualcuno aveva pensato a un addio perché la sua voglia di essere protagonista alle soglie dei 37 anni sembrava poco sposarsi con il ruolo di alternativa di lusso. Il destino invece ha voluto che Lukaku rimanesse per quasi tutto questo primo scorcio di stagione ai box per diversi problemi fisici e Dzeko si è fatto trovare come sempre pronto. 9 gol e 4 assist fra campionato e Champions League in 21 presenze complessive per oltre 1.300 minuti giocati. Al termine di Atalanta-Inter ai microfoni di Sky Sport ha parlato del suo momento e di quello della squadra: "Abbiamo sofferto però dopo il primo gol ci siamo svegliati e abbiamo vinto. La speranza è andare avanti così, partita dopo partita, il Napoli sta facendo grandi cose non solo in campionato ed è giusto fargli i complimenti ma la stagione è ancora lunga". Il tema caldo è anche quello del rinnovo di contratto in scadenza nel 2023: "Io ho tanta voglia di giocare qui come sto facendo adesso, faccio il mio meglio e poi vediamo"

Marotta: "Merita il rinnovo, grande professionista"

approfondimento

Inzaghi: "Vittoria di gruppo, Dzeko fondamentale"

Futuro a tinte nerazzurre sempre più vicino per Dzeko e l'ultima conferma è arrivata questa mattina a Radio Anchio Lo Sport di RadioRai da Giuseppe Marotta: "Merita il rinnovo, è un grande professionista, attaccato alla maglia e come tanti vecchietti in giro ha il vizio del gol. Al momento opportuno avvieremo i contatti: il nostro desiderio è quello, anche se conta la volontà del giocatore"