user
05 luglio 2018

Cristiano Ronaldo, la Juve ha pronta l’offerta. CR7 conferma: via dal Real Madrid

print-icon

La Juventus attende aggiornamenti da Jorge Mendes, che ha incontrato la società: resta da capire se il Real Madrid possa accettare l’offerta da 100 milioni e secondo quali modalità di pagamento. Ronaldo ha ribadito l’intenzione di lasciare Madrid

RONALDO-JUVE: COSA SAPPIAMO FINORA

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

RONALDO-JUVE, VERTICE AGNELLI-ALLEGRI A TORINO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ore che passano e fiducia che aumenta, in casa Juventus, relativamente all’acquisto di Cristiano Ronaldo. Al momento la dirigenza bianconera attende soltanto l’ok da Jorge Mendes per la cifra di uscita di 100 milioni di euro dal Real Madrid. Non è una clausola rescissoria, ma un gentlemen agreement tra il club spagnolo e il campione portoghese. Il quale, a sua volta, ha ribadito al suo procuratore l’intenzione di lasciare la Spagna, con la Juve che è pronta ad accoglierlo. Dunque, Marotta e Paratici aspettano il resoconto di Mendes, per avere le informazioni necessarie sull’importo da versare, le modalità di pagamento e altri dettagli. Se il Real mantenesse la parola data a Cristiano Ronaldo sulla possibilità di cessione, allora la Juventus procederà alla formalizzazione dell’offerta e alla stesura del contratto che prevede 60 milioni lordi all’anno per CR7. Cifre che destavano più di qualche perplessità, ma Andrea Agnelli ha fatto compiere uno studio tra costi e ricavi con l’arrivo di Ronaldo e ha autorizzato l’azione. Intanto, la dirigenza bianconera è ancora a Milano e non è prevista oggi la partenza per Madrid. Ma la sensazione è che sia soltanto questione di (pochi) giorni.

Il punto sulla trattativa

Da due giorni non si parla d’altro, se non del possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Il portoghese aveva lasciato intendere, al termine della scorsa finale di Champions League, che avrebbe voluto lasciare il Real Madrid. Ora che i suoi Mondiali sono terminati, è diventato il principale uomo di mercato, con la Juve pronta a fare sul serio per lui. La clausola rescissoria da un miliardo di euro sarebbe stata rimossa lo scorso gennaio, aspetto che ha portato CR7 realmente a valutare un trasferimento in estate. Florentino Perez avrebbe concesso questa possibilità ma non se ad acquistarlo fosse stata una squadra spagnola. Per questo, si ritiene possibile – seguendo anche le indiscrezioni che arrivano dalla Spagna – che la cifra di 100 milioni possa essere il corrispettivo giusto, in considerazione anche dell’età di Cristiano Ronaldo, per il buon esito dell’operazione. In relazione all’ingaggio, invece, il Real Madrid aveva avanzato per Ronaldo una proposta di rinnovo prima della partenza in Russia, su cui il portoghese aveva preso tempo. L’offerta attuale della Juve, da 30 milioni netti (ovvero circa 60 milioni lordi), è anche superiore a quella degli spagnoli e il portoghese è davvero interessato a questa nuova sfida. Inoltre, i rapporti tra Jorge Mendes e i bianconeri sono ottimi, come si è potuto apprezzare nella trattativa che ha portato Joao Cancelo a Torino.

Gli ultimi sviluppi

Ieri, l’agente del calciatore si è recato a Madrid, dove ha incontrato José Angel Sanchez, braccio destro di Perez, a cui è stata manifestata l’intenzione di andare via. Fissato il prezzo a 100 milioni e comunicati gli sviluppi alla Juventus, si attende soltanto l’ultimo via libera. Intanto, in mattinata Andrea Agnelli ha incontrato Massimiliano Allegri, e non è difficile immaginare il principale argomento di discussione. Soltanto pochi giorni, allora, prima di capire se il futuro di Cristiano Ronaldo sarà con la maglia della Juventus.

Calciomercato, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI