user
12 agosto 2018

Calciomercato Inter, Keita a Milano: lunedì mattina le visite mediche

print-icon

Accordo totale tra i due club, il senegalese a Milano in serata: nella mattinata di lunedì le visite mediche, poi l'ufficialità dell'affare. Operazione in prestito oneroso a 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 34 milioni

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

IL TABELLONE DI CALCIOMERCATO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Mancavano solo dei piccoli dettagli da sistemare dopo l'accelerata decisiva dei giorni scorsi, ma adesso ogni tessera del puzzle si è perfettamente incastrata: Keita Baldé nella prossima stagione giocherà nell'Inter, affare adesso definitivamente concluso con il Monaco. Il classe 1995 arriverà a Milano in serata, mentre nella mattinata di lunedì sosterrà le visite mediche con la società nerazzurra all’Humanitas: dopo l’ok dei test medici, il calciatore firmerà il contratto di un anno più altre quattro stagioni in caso di riscatto del cartellino da parte della società di Suning. L'accordo con il Monaco infatti è stato raggiunto sulla base di un prestito oneroso a 5 milioni, con diritto di riscatto già fissato a 34 milioni di euro.

Lunedì mattina le visite mediche

Keita dunque svolgerà nella mattinata di lunedì le visite mediche con l'Inter, dando così il via a tutto l'iter burocratico che porterà all'ufficialità dell'operazione. Affare in cui, almeno per il momento, non rientra Antonio Candreva: il calciatore nerazzurro infatti non ha ancora accettato il trasferimento al Monaco perché non convinto di lasciare l'Inter, così le due società hanno deciso di slegare le due trattative. Con Keita che in serata arriverà a Milano per dare così il via alla sua seconda avventura italiana, quella a tinte nerazzurre.

Keita torna in Serie A

È fatta quindi per il settimo colpo di mercato dell'Inter. I nerazzurri riportano in Italia il 23enne talento senegalese, che la scorsa estate aveva lasciato la Lazio per cercare il grande salto in Francia con il Monaco. Missione riuscita in parte, con 8 gol in 33 partite nel Principato. Numeri diversi da quelli che aveva fatto vedere in biancoceleste: 16 reti in Serie A nel 2016/17, ottavo miglior marcatore del campionato. Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti avrà così a disposizione un'ulteriore freccia al proprio arco offensivo. La duttilità di Keita permetterà all'allenatore di schierarlo come ala nel 4-2-3-1 ma anche come spalla di Icardi o addirittura come prima punta, ruolo già occupato in carriera. Tutto aspettando l'eventuale ciliegina sulla torta del mercato nerazzurro, ovverosia Luka Modric, per il quale però restano poche speranze.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI