Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 gennaio 2019

Calciomercato Milan, contatti per Piatek del Genoa per l'eventuale dopo Higuain

print-icon

La società rossonera sta pensando di cautelarsi in caso di partenza del Pipita. Incontri preliminari con il Genoa per il vicecapocannoniere del campionato: il Milan sta cercando di capire che tipo di offerta fare a Preziosi, che ha sempre detto di non voler cedere l’attaccante a gennaio

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

HIGUAIN, IL MILAN E IL CHELSEA: ECCO COME STANNO LE COSE

HIGUAIN, "FALLACCIO" SU GATTUSO: BUONUMORE VERSO LA SUPERCOPPA. IL VIDEO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La storia tra il Milan e Gonzalo Higuain potrebbe finire presto. La decisione dell’attaccante argentino sembra ormai presa, dopo appena sei mesi la sua avventura in rossonero pare essere arrivata ai titoli di coda. E’ per questo motivo che il Milan sta pensando di cautelarsi, valutando altri profili che possano fare al caso di Gattuso qualora davvero il Pipita dovesse andare via. Innanzitutto il club rossonero si sta guardando intorno alla ricerca di un grande attaccante a disposizione, poi sta cercando di capire a quali condizioni eventualmente questo potrebbe arrivare. Serve un giocatore che garantisca tanti gol per raggiungere l’obiettivo quarto posto. La principale pretendente di Higuain è il Chelsea di Sarri: per questo, per il Milan, una strada è la possibilità di uno scambio con Alvaro Morata, il quale però ha anche altre opportunità soprattutto in Spagna (Siviglia e Atletico Madrid si sono interessate a lui). Una strada alternativa, invece, è quella che porterebbe ad un altro profilo importante: Krzysztof Piatek.

Incontri col Genoa: per convincere Preziosi servono 40 milioni

L’obiettivo è concreto, tanto che ci sono già stati degli incontri preliminari tra il Milan e il Genoa. Ma sono tanti i fattori da considerare. Innanzitutto, il presidente rossoblù Preziosi ha sempre detto che non intende cedere l’attaccante polacco a gennaio, in più resta da capire che tipo di valutazione può avere un giocatore che, seppure abbia avuto un rendimento altissimo, ha fatto appena sei mesi in Serie A. La valutazione che si immagina possa fare il Genoa per Piatek, vicecapocannoniere del campionato alle spalle di Cristiano Ronaldo, è molto alta, circa 40 milioni di euro. Il Milan sta valutando se fare ed eventualmente che tipo di offerta inoltrare per provare a convincere Preziosi, considerando anche che il giocatore ha un ingaggio inferiore rispetto a quello di Higuain e che le cifre del riscatto del Pipita potrebbero essere compatibili con quanto chiede il Genoa. Ma resta anche da chiedersi se Preziosi manterrà la parola e non cederà Piatek a gennaio oppure no. In caso di cessione del polacco, si innescherebbe una sorta di meccanismo a cascata e anche il Genoa dovrebbe valutare chi prendere come sostituto.

La posizione della Juve nell’affare Higuain

Nell’operazione che riguarda Higuain e il suo eventuale trasferimento dal Milan al Chelsea, non è banale la posizione della Juventus, che detiene il cartellino dell'attaccante: con il Pipita al Milan, il club del presidente Agnelli sa che i rossoneri - soprattutto se dovessero arrivare quarti - avrebbero un obbligo quasi morale di riscattare il giocatore, considerando la grande spesa effettuata per prenderlo. Il Chelsea, invece, ha chiesto di prendere l’argentino solamente in prestito e non offrirebbe le stesse garanzie di riscatto del Milan. Una condizione, quest’ultima, che la Juventus in questo momento non accetterebbe e che potrebbe spingere i bianconeri a non avere alcun interesse a cedere il giocatore in prestito agli inglesi. Situazione dunque in continuo divenire, anche se fino alla Supercoppa italiana in programma il 16 gennaio non dovrebbero esserci cambiamenti drastici. Di certo, però, la Juventus dall’affare Higuain non vuole perderci.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI