Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 agosto 2019

Juventus, si lavora ai tagli Champions: ma Khedira non è tra i partenti

print-icon

La società bianconera "costretta" a sfoltire la rosa per evitare esclusioni eccellenti nella lista Champions: tra i partenti non c'è Sami Khedira. Il tedesco lascerà la Juve solo davanti a un'offerta irrinunciabile

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

PELLEGRINI LASCIA LA JUVE: VA AL CAGLIARI

SARRI: "DOBBIAMO TAGLIARE SEI GIOCATORI"

DA DYBALA A MATUIDI, I POSSIBILI PARTENTI. FOTO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Un pre-campionato per convincere Maurizio Sarri: missione compiuta quella di Sami Khedira. Perché tra i sei "tagli" annunciati dal nuovo allenatore bianconero dopo la sfida di ICC contro l’Atletico Madrid non rientra il centrocampista tedesco. La Juventus infatti non considera Khedira tra i partenti, ma sarebbe disposta a privarsi dell’ex Real Madrid solo davanti a un'offerta irrinunciabile che al momento non è prevista. Khedira infatti viene considerato un tassello molto importante dal club e da Maurizio Sarri, che ne apprezza l’intelligenza e la qualità nelle giocate. Nel suo ottimo pre-campionato, il tedesco ha confermato di essere un elemento di sicura affidabilità, quando la condizione fisica lo supporta al meglio. Nell'elenco dei possibili partenti ci sono invece Perin, Rugani, Luca Pellegrini, Matuidi, Dybala, Mandzukic, Pjaca e Higuain.

Tagli Champions: cosa dice il regolamento

"Devo fare sei tagli per la Champions. Vorrei tenere tutti, ma abbiamo un solo giocatore cresciuto nel club. La rosa in Champions sarà di 22 giocatori con tre portieri: il mercato magari ci porterà a fare scelte che non vorremmo fare. Rischiano di rimanere fuori dalla lista giocatori di altissimo livello”, le parole di Maurizio Sarri. Le scelte di inserire o meno certi giocatori nella lista Uefa è ovviamente una scelta che farà Sarri alla fine del mercato. Le regole obbligano i club a inserire quattro giocatori cresciuti nel vivaio del club (che quindi siano stati sotto contratto per almeno tre stagioni tra i 15 e i 21 anni) e quattro cresciuti in una società del proprio paese. Nessun problema per i bianconeri sotto l’ultimo punto di vista, mentre l'unico "Club Trained Player" è Pinsoglio: la Juventus dovrà dunque lasciare tre posti liberi, portando la lista Uefa da 25 elementi a 22. La Juventus, dunque, deve sfoltire la rosa per evitare esclusioni eccellenti dalla lista Champions.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI