Consigli Fantacalcio: i "campo o panca" della 17^ giornata

Fantacalcio

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. La nostra fantarubrica passa in rassegna 10 nomi equamente suddivisi tra campo e panchina

FANTA ROOM: I FANTACONSIGLI PER LA 17^ GIORNATA

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 17^ GIORNATA

Dopo una giornata fatta di appena 17 reti, la speranza è che i +3 siano ben di più. Inizia un trittico anomalo per la storia recente della Serie A. Questa era da sempre il weekend prima della pausa. Quello che portava alla classica domanda nella confrenza pre partita: "Mister ma non è che la squadra è psicologicamente già in vacanza?". Oggi invece è solo il primo di tre impegni nei 7 giorni natalizi. Quasi tutte le squadre hanno potuto preparare con calma l'impegno di sabato. Stando alle varie dichiarazioni degli allenatori, non dovremmo assistere a un turnover esasperato. In tanti hanno lasciato intendere che ci saranno molte rotazioni tra il 26 e il 29 dicembre. Tecnicamente (ma la sorpresa è dietro l'angolo) i 'Campo o Panca' di oggi partono da scelte quasi annunciate

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Icardi, Cristiano Ronaldo, Higuain e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di “panca” oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede.

CAMPO

Titolare della settimana – Kevin Lasagna vs Frosinone

Nicola potrebbe cambiare qualcosa contro la squadra del neo tecnico Baroni. La posizione di De Paul dipende dall'impiego di Behrami ma in ogni caso l'argentino ultimamente si sta distinguendo più del solito come uomo assist. I bianconeri dovranno cercare di fare la partita e modificare in meglio certi numeri. Lasagna può essere la chiave di volta visto che si troverà ad affrontare una difesa che fuori casa è reduce dall'aver concesso 7 reti in due gare. Complessivamente parlando, Ciofani e compagni hanno incassato almeno 3 gol in cinque delle otto gare in trasferta fin qui giocate.

Correa vs Cagliari

Il nuovo sistema di gioco che potrebbe proporre la Lazio di Simone Inzaghi prevede il doppio trequartista alle spalle di Immobile. Il 17 laziale, per 'regolamento' non possiamo consigliarlo, ma Correa sì: contro l'Atalanta ha più volte cercato di innescare i compagni e svariava su tutto il fronte d'attacco. Con Luis Alberto sarebbe un po' più bloccato ma è una Lazio che con le medio piccole del nostro campionato ha uno score di 17 gol fatti e solo 5 subiti. In più il Cagliari ha una media di quasi 5 tiri in porta concessi quando affronta una squadra di alta classifica. E' una Lazio che quindi ha i presupposti numerici per uscire dalla crisi.

Nainggolan vs Chievo

E' un rischio calcolato. Spalletti, in vista della gara contro il Napoli del 26 dicembre dovrà gioco forza testare il recupero del centrocampista belga. Possibile che contro il Chievo possa quindi partire titolare anche se, con tutta probabilità, non verrà rischiato per 90'. A Verona però si affrontano due squadre numericamente agli antipodi. L'Inter è infatti una delle squadre con più reti segnate da dentro l'area di rigore mentre il Chievo è seconda solo al Frosinone per reti concesse all'interno dei 16 metri. Un dato che dovrebbe quindi far piacere non solo a Mauro Icardi.

Zapata vs Genoa

Non sempre chi continua a segnare lo farà ancora. La gara di lunedì scorso contro la Lazio però ci ha raccontato di un Duvan Zapata tuttofare. Gol, progressioni, assist, occasioni create per i compagni e la solita fisicità. La Lazio difendeva a tre e il colombiano a Empoli si troverà ad affrontare un assetto simile. Tra le sue caratteristiche c'è anche quella di individuare bene l'eventuale punto debole della linea difensiva avversaria. Contro la Lazio era Wallace (in serata no), vedremo invece cosa 'risponderà' il trio empolese. In Fanta Room inoltre abbiamo visto come le gare esterne della squadra di Gasperini generino sempre un discreto quantitativo di gol. 

'Inglesinho' vs Bologna

Scusate per la crasi ma è un modo semplice per esporre il problema: il Parma di D'Aversa, soprattutto nelle gare casalinghe, riesce a mandare al tiro un altissimo numero di giocatori. Pesante che nelle 8 gare fin qui disputate al Tardini, solo due volte un giocatore del Parma ha tirato nello specchio più di una volta. E' successo con Inglese nella sfida contro il Cagliari (2 tiri nello specchio) e con Gervinho nella partita contro il Sassuolo (3 conclusioni in porta). Da una parte ciò significa che sono in tanti a 'rischiare' il +3, dall'altra ci sono solo due nomi che possono farlo senza ricorrere al classico 'un tiro un ol'. Gervinho però è ancora in dubbio: possibile che parta dalla panchina. Ecco perchè forse meglio concentrarsi sulla sicura titolarità di Inglese anche se l'ivoriano ex Roma è una tenatazione fortissima.

PANCA

Panchinaro della settimana – Stepinski vs Inter

Pellissier pare la certezza. Per l'altro posto se la giocano Stepinski e Meggiorini. Il giovane polacco ha sempre avuto discreti numeri entrando dalla panchina ma in questa stagione sta faticando tanto, come del resto anche la sua squadra. Solo 16 tiri in porta del Chievo nelle 8 gare casalinghe fin qui giocate. La media non è difficile. Fuori casa l’Inter concede un gol ogni 4,5 tiri in porta subiti. Unite i due dati e capirete quanto, sulla carta, sarà difficile per il Chievo trovare la via del gol contro una delle migliori difese del campionato. Focalizzandoci su Stepinski: solo una volta il polacco ha centrato lo specchio per almeno 2 volte nella stessa gara e sapete quanti tiri in porta è riuscito a mettere a referto negli ultimi 696 minuti passati in campo? Solo tre!

Antenucci vs Napoli

C'è chi pensa che Napoli-Spal possa finire tanto a poco. A volte però quel 'poco' basta e avanza al fantallenatore che ha schierato il tizio che è riuscito a segnare il gol della bandiera. Ciò che non incide sul punteggio finale di una partita vera, può essere l'ago della bilancia in una fanta giornata di campionato. La Spal fino ad oggi ha segnato 6 reti lontano da casa. Il dato totale dei tiri in porta 'on the road' è di 26. 'Beh ma molti li avrà scoccati Antenucci..." penserà qualcuno. Invece no: il grosso del lavoro lo ha svolto Petagna, unico dei suoi ad essere arrivato in doppia cifra. I 10 tiri in porta dell'attaccante triestino rappresentano il doppio rispetto a quelli di Antenucci (5). Per questa domenica meglio non rischiare il 7 della Spal

Babacar vs Torino

Attenzione ai numeri difensivi del Toro di Mazzarri in trasferta: zero sconfitte e solo 6 gol incassati. Le ultime due uscite lontano dal proprio stadio non hanno portato in dote vittorie ma 180' di imbattibilità. Anche l'indice di pericolosità altrui è decisamente buono. In 5 gare estere su 8 il Torino non ha mai concesso più di 1 xG agli avversari. Di contro il Sassuolo, solo contro il Bologna ha creato tanto (1,90 di xG con 2 gol segnati). Contro la Fiorentina sono arrivate 3 reti, due delle quali con tiri da fuori a bassa percetuale di realizzazione. Babacar, escluso un rigore segnato, ha realizzato gli altri 3 gol fin qui messi a referto con conclusioni da dentro l'area di rigore in posizione geograficamente (molto) centrale rispetto alla porta. Cosa che il Torino non concede così facilmente. 

Santander vs Bologna

Tutti vorrebbero segnare nel Derby. Inzaghi deve dare un segnale di continuità dopo il pareggio per 0-0 contro il Milan. Il tecnico pensa forse a una staffetta Santander-Destro con l'azzurro che potrebbe ritagliarsi una mezzora in campo. Vederli insieme non rientra nella visione di Inzaghi quindi Santander ha...i minuti contati. Il bilancio numerico del Parma è decisamente ottimo contro quelle squadre che lottano per non retrocedere: dopo un inizio nel quale in ducali hanno forse pagato il rientro in Serie A (pari con l'Udinese e sconfitta contro la Spal), sono arrivate 3 vittorie casalinghe e un bilancio fatto di pochi gol e soprattutto pochissimi tiri in porta incassati contro Frosinone, Chievo ed Empoli.

Simeone vs Milan

Due reti consecutive dopo un lunghissimo digiuno. L'augurio è ovviamente quello di continuare a segnare rendendo felici i fantallenatori che hanno investito su di lui ma contro il Milan Gio Simeone potrebbe andare in bianco. Ricordate i punteggi delle sfide dei Viola contro Juventus, Napoli, Roma, Inter e Lazio? Tranquilli. Non andate su internet a cercarli: facciamo un rapido riassunto. Contro le Big del nostro campionato la Fiorentina ha messo a referto un solo gol e nemmeno su azione. Il bilancio dice una rete su rigore (quella di Veretout contro la Roma) a fronte di otto gol subiti. E' un Milan in emergenza, è vero ma ultimemente è anche un Milan diventato massimo esperto di gare senza subire gol.

I più letti