Formula 1, Vettel incontra la FIA: gli scenari

Formula 1
02_vettel_hamilton_twitter

Compleanno particolare per il tedesco della Ferrari. Oggi a Parigi l’incontro con la Federazione Internazionale dell’Automobile che tutta la Formula 1 attende: si valutano “possibili nuove sanzioni” per Vettel dopo il contatto con Hamilton a Baku

CASO CHIUSO: NESSUNA ULTERIORE SANZIONE

Il contatto di Sebastian Vettel con Lewis Hamilton al GP dell’Azerbaigian, quel “fallo di reazione” dopo la frenata del britannico, sarà "ulteriormente esaminato" oggi dalla FIA. Ma quale ulteriore penalità potrebbe essere comminata al tedesco, oltre allo stop-and-go già scontato in gara?

Il fatto

Il pilota della Ferrari e leader del campionato si è scontrato due volte con il suo rivale a Baku; dopo il brake testing, i commissari di gara hanno stabilito che Vettel avrebbe dovuto scontare i 10 secondi per la seconda collisione con Lewis. Oltre a questo, sono venuti meno anche 3 punti sulla patente.

Nuovo esame

La FIA ha confermato lo scorso mercoledì che l'incidente sarebbe stato riesaminato
oggi "per valutare la necessità di ulteriori azioni". La Federazione si esprimerà prima del GP d’Austria in programma il prossimo fine settimana e se lo dovessero ritenere opportuno, il pilota tedesco della Ferrari verrà portato davanti al Tribunale internazionale della stessa FIA, composto da 36 giudici con decisioni prese a maggioranza semplice.

Gli scenari e le ipotesi

a) Nessuna azione ulteriore - Il Tribunale internazionale potrebbe stabilire che la penalità scontata da Vettel in gara è sufficiente.

b) Una multa – Con questo provvedimento la FIA confermerebbe da un lato l’atteggiamento antisportivo di Vettel e dall’altro che l’episodio non ha avuto un impatto sulla rincorsa al titolo.

c) “Rimozione” del 4° posto di Vettel a Baku – In Inghilterra (casa Hamilton…) la considerano un’ipotesi “possibile”. Di fatto l’eventuale cancellazione del 4° posto di Vettel, che a Baku ha tagliato il traguardo proprio davanti a Hamilton, darebbe alla classifica una scossa, infiammando ulteriormente la lotta tra i due per il Mondiale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche