GP Ungheria, Hulkenberg: "Uno come Kubica ci può solo aiutare"

Formula 1
hulkenberg

Il pilota della Renault nella conferenza stampa del GP d'Ungheria: "Prima dell'incidente Robert era uno dei migliori, la sua presenza può solo migliorarci. Staremo a vedere". Sul sistema di sicurezza Halo: "Continua a non piacermi". Segui tutto in diretta su Sky Sport F1 HD e sui 5 canali del mosaico interattivo in HD

RIVIVI LA CONFERENZA PILOTI

ORARI E PROGRAMMA SU SKY

A Nico Hulkenberg, pilpota della Renault, il nuovo sistema di sicurezza Halo non piace proprio. E così saràa anche dopo la sua introduzione ufficiale dal campionato 2018. Il pilota tedesco della Renault ha ribadito il concetto nella conferenza stampa che apre il weekend di Budapest: "Non sono un fan di Halo. L'aspetto estetico non è gradevole. Certo, può proteggere in un incidente su un milione, ma non la vedo decisiva contro detriti o gomme che volano. Però continuerò a correre lo stesso, le decisoni spettano alla FIA".

E se arriva Kubica...

Il tedesco si è anche espresso sull'ipotesi di avere come compagno di squadra Robert Kubica, che dopo il GP, sempre a Budapest, effettuerà altri test per valutare il suo ritorno in Formula 1 e verosimilmente proprio con la Renault: "Lo vedo come un fatto positivo. Dovesse essere mio compagno di squadra non mi creerebbe problemi. Prima dell'incidente che ha avuto nel rally era uno dei migliori, e la competizione può solo aiutare a migliorare anche all'interno di uno stesso box. Saraà interessante vedere gli sviluppi".

Le prospettive per il GP dell'Ungheria

"A Silverstone con gli aggiornamenti fatti abbiamo fatto un passo avanti - ha detto Nico guardando alla precedente gara -. In Ungheria ci sarà una prova decisiva per confermare quanto fatto. Anche qui arriviamo con aggiornamenti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche