GP Singapore, incidente Ferrari-Verstappen: nessuna penalità

Formula 1
singapore_2017_incidente

Al via una carambola ha messo fuori causa la Red Bull dell'olandese e le Rosse di Kimi Raikkonen e del poleman Sebastian Vettel. Stando alla nota della Direzione Gara, non è stato possibile attribuire la colpa dell'accaduto del tutto o in larga parte ad uno dei piloti coinvolti. Il crash ha coinvolto anche Alonso, costretto al ritiro qualche giro dopo

QUI LA CRONACA DEL GP
 - TEMPI E DISTACCHI

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE

I commissari di gara del Gran Premio di Singapore si sono pronunciati sull'incidente che ha coinvolto Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Max Verstappen al via della prova sul tracciato di Marina Bay: "nessuna penalità" fa sapere un comunicato diramato nel post gran premio. Stando alla nota della Direzione Gara, inoltre, non è stato possibile attribuire la colpa dell'accaduto del tutto o in larga parte ad uno dei tre piloti coinvolti.

La ricostruzione della Direzione Gara

Questo il contenuto del comunicato: "Il pilota della macchina n.7 (Raikkonen) ha avuto una partenza molto buona ed è stato in grado di tentare il sorpasso della vettura n.33 (Verstappen) sul lato sinistro. Allo stesso tempo, la macchina n.5 (Vettel), che ha avuto una partenza più lenta, si è mossa sulla sinistra della pista; la vettura n.33 e quella n.7 si sono poi scontrate, causando una collisione a catena con la macchina n.5 e infine con la n.14 (Alonso) alla successiva curva. Le auto 7, 5 e 33 si sono dovute immediatamente ritirare come conseguenza dell'incidente e la n.14 (Alonso) si è ritirata alcuni giri dopo. Gli Steward ritengono che nessun pilota sia stato completamente o principalmente colpevole dell'incidente  e di conseguenza non intraprendono alcuna azione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche