Formula 1, High Tech: la preview del GP del Giappone

Formula 1

Marta Abiye

Prossima fermata Suzuka: la Rossa è attesa al riscatto dopo le ultime due tappe in cui sono emerse alcune fragilità, che hanno fatto scattare un campanello d'allarme. A Maranello ci stanno già lavorando, vediamo come in High Tech su Sky Sport F1 HD (canale 207) questa sera dalle ore 20.30

LE CLASSIFICHE

IL CALENDARIO

Caccia Rossa

Dopo il contatto nel giro d’onore tra Vettel e Stroll a Sepang, la buona notizia, è che il cambio della SF70H è salvo. Nessuna sostituzione dunque nessuna penalità per la Ferrari che arriva a Suzuka carica di ottimismo. Il mondiale è aperto e il circuito giapponese sarà un banco di prova importantissimo dove per Vettel l’obiettivo sarà uno solo: passare sotto la bandiera a scacchi, prima del diretto rivale Lewis Hamilton.

Circuito di Suzuka

Teatro di grandi sfide tra i duellanti per il titolo iridato, di sicuro, Suzuka è tra le piste più tecniche e spettacolari in calendario. Lunga 5807 metri è composta da 17 curve, 8 a sinistra e 10 destra.
E’ considerato un tracciato veloce con una sequenza di curve spettacolari dove  è richiesto un carico medio alto. Da non sottovalutare lo stress a cui saranno sottoposti gli pneumatici, costretti a gestire: asfalto abrasivo e accelerazioni di 4G. In un contesto del genere la Mercedes potrebbe essere favorita. Ma la teoria non ha mai contato poco, come in questo mondiale.

Williams

Per celebrare il 40esimo anniversario del team  inglese, High Tech, dedica una puntata speciale a questa mitica scuderia. Fondata nel 1977 da Frank Williams ad oggi , con nove titoli costruttori e 7 titoli piloti, resta una delle squadre più vincenti della storia della Formula 1.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche