GP Giappone, le pagelle: altro weekend da 10 per Hamilton. E la Ferrari...

Formula 1

Carlo Vanzini

Lewis capitalizza al massimo il ko della Ferrari di Vettel. Weekend perfetto per lui e massimo dei voti. Verstappen merita 9, un combattente nato. A Max è mancata "solo" la vittoria

RIVIVI LA CRONACA DELLA GARA

TEMPI E DISTACCHI - CLASSIFICHE

Hamilton 10 - la fortuna agilita gli audaci e lui ha fatto di tutto per meritarsela quando la sua macchina era così così e ancor di più qui dove volava, ma con apprensione poi nel finale con Verstappen.

Verstappen 9 - Ancora una grande gara, quasi perfetta, il quasi perché non ha vinto, ma non ha mai mollato un giro credendoci fino alla fine.

Ricciardo 8 - Fregato al via da Vertappen e anche da Ocon, lì ha perso la chance di essere lui in lotta con Hamilton. È davanti in classifica e bene a Verstappen, ma da un po' Max gli ha preso le misure.

Bottas 7 - si concede al gioco di squadra per aiutare Hamilton nel vincere il GP, ma ci rimette il podio.

Raikkonen 7 - rimonta dimostrando che la Ferrari poteva lottare la davanti con Vettel, ma conta poco conta guardare avanti.

Ocon 8 - super partenza e grande gara, ottavo nel mondiale, non lontano da Perez, una grandissima stagione per lui e la Force India.

Perez 7 - perde il confronto con Ocon in qualifica e al via, poi chiede di poter attaccare, ma viene raffreddato dal box.

Magnussen 8 - grande attacco e sorpasso a Massa, sta davanti a Grosjean e disputa una delle sue gare più solide in carriera.

Grosjean 6 - un po' in difficoltà nel week end anche con la botta presa in qualifica, buona rimonta a mettere anche la sua Haas in zona punti.

Massa 7 - bravo ad aggrapparsi a un punticino nel finale tenendo dietro l'Alonso furioso.

Alonso 6 - grande rimonta da ultimo a un passo dai punti. Anche qui si infila in una sfida di vertice "aiutando" Hamilton su Verstappen.

Palmer 6 - ultima gara con la Renault, benino, ma non benissimo, lo rivedremo?

Gasly 6 - seconda gara e arriva al traguardo ancora. Per ora va bene così.

Vandoorne 5 - scomparso subito in gara, poi un calvario.

Wehrlein 6 - difficile sempre dargli un valore considerando la macchina che guida. La porta a casa mentre Ericsson la mette a muro.

Stroll 5 - nonostante i test privati fatti su questa pista ha faticato un bel po', bravo a tenerla quando gli esplosa l'anteriore destra.

Hulkenberg 7 - fa una gara tatticamente giusta, poi quando si scatena per rientrare pesantemente in zona punti è costretto al ritiro dalla rottura di ala.

Ericsson 5 - va a muro male male.

Vettel 7 - fa il suo in qualifica, poteva attaccare in gara e giocarsela, ma ancora l'affidabilità lo ha tradito. Una candela, elemento di poco conto, rispetto a tutto il resto, un elemento decisivo per il mondiale.

Sainz 5 - che brutto week end al suo ultimo con la Toro Rosso, dal prossimo vedremo più il suo potenziale con la Renault.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche