GP Usa, Hamilton in pole: "Team, incredibile, sfruttato tutto il potenziale della macchina"

Formula 1

Il pilota della Mercedes conquista l'11^ pole stagionale al GP di Austin, fa registrare il nuovo record del tracciato e avrà il suo primo match point mondiale. “Sono davvero felice, è stata una sessione divertente e il team mi ha messo nelle condizioni ideali per sfruttare il potenziale della macchina”. Il weekend di Austin in diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207) e su skysport.it con Live-Blog

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui 

QUI LA CRONACA DELLA GARA
 - GRIGLIA DI PARTENZA

RIVIVI QUI LE QUALIFICHE  - TEMPI CLASSIFICHE 

GUIDA TV

“Zero calcoli, sono qui solo per vincere” –  così Hamilton nel corso della conferenza stampa del giovedì di Austin. L’insaziabile Lewis nelle libere del venerdì aveva già ribadito le sue intenzioni, oltre che con le parole, anche in pista. Pole numero 72, undicesima stagionale e nuovo record del circuito fissato sull’1:33.108. Abbattuto il muro dell'1:34 e forse con delle condizioni climatiche diverse (troppo vento in pista), si poteva fare ancora meglio. Chiaro, è ancora presto per tirare le somme o fare considerazioni azzardate, ma una cosa è certa: il passo della sua Mercedes continua a far paura. Primo match point mondiale per il pilota inglese, ma domani non sarà facile perchè Vettel è molto vicino. Secondo tempo per Seb, il ferrarista all’ultimo giro utile si è preso con veemenza la prima fila dietro al leader del mondiale. Sarà lì a giocarsela, per tenere aperto il più possibile la corsa al titolo iridato. Terza casella, invece, per l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, beffato proprio al termine della sessione. 

Hamilton: "Team incredibile, sfruttato al massimo il potenziale della macchina"

"Mi sento in modo fantastico, sono felice e rinfrescato. E’ stata una sessione divertente, come tutto il weekend d’altronde. Anche se l’ultimo giro non è stato spettacolare, qui il vento cambia sempre, prima a favore poi contro e alla fine sono stato colto di sorpresa da una folata, ma sono cose che capitano. Il team è stato eccezionale mi ha messo nelle condizioni ideali di sfruttare tutto il potenziale della macchina. Scendere sotto l’1:33? Bah, con questo vento era davvero difficile farlo, ma va bene così".

Bottas: "Macchina complicata, alla fine abbiamo fatto un buon lavoro"

"E’ stata una sessione complicata soprattutto per il vento. Ha portato dei cambiamenti in particolare all’assetto della monoposto. La nostra è una macchina davvero complicata, almeno per me. Alla fine abbiamo fatto un buon lavoro con il team".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche