Formula 1, Vettel ammette: "Hamilton aveva un altro passo"

Formula 1

Secondo posto per il tedesco ad Austin che ha ammesso la superiorità della Mercedes sul tracciato americano: "Oggi troppa differenza di passo tra noi e loro, non eravano abbastanza veloci e le gomme soffrivano già dopo pochi giri". Sul podio anche Raikkonen: "Alla fine ho dovuto alzare il piede per risparmiare carburante"

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

QUI LA CRONACA DELLA GARA

TEMPI CLASSIFICHE

Due Ferrari sul podio, dietro all’insaziabile Lewis che conquista anche il GP di Austin e allunga a più 66 su Sebastian Vettel, a tre Gran Premi dal termine. Eppure, il tedesco era partito benissimo: start incredibile e sorpasso alla prima curva ai danni del leader del mondiale. Leadership che è durata solo sette giri prima del controsorpasso di Hamilton. Troppa differenza di passo tra le due monoposto, come sottolineato anche dal ferrarista che pensava di poter vincere qui ad Austin. Dopo il secondo pit stop è iniziata un’altra gara, tutta in salita, tutta in rimonta. Alla fine è arrivato il secondo posto e un grande sorpasso su Valtteri Bottas, beffato all’esterno da Seb. A completare il podio l’altra Rossa di Kimi Raikkonen, terzo nonostante il sorpasso finale di Verstappen. Al termine della gara il pilota olandese è stato sanzionato con una penalità di cinque secondi e quindi retrocesso in quarta posizione. 

Vettel: "Oggi troppa differenza di passo tra noi e Mercedes"

"Ovviamente non sono contento perché io volevo vincere e pensavo di poterlo fare.Tutte le cose che sono successe sono dovuti a problemi nostri, l’importante è ammettere fra noi stessi che li abbiamo creati noi. Oggi sono partito piuttosto bene ma non eravamo abbastanza veloci, la macchina e le gomme soffrivano parecchio già dopo tre o quattro giri. Non è stato semplice, ho visto Lewis, ho cercato di bloccarlo, forse avrei potuto fare qualcosa in piu, ma era troppo veloce rispetto a noi e c’era troppo differenza di passo, quindi non potevamo vincere questa gara".

La doppia sosta ai box e il sorpasso su Bottas

"Ho gestito la gara cercando di rimontare e di arrivare alla fine. Per la seconda sosta ne abbiamo parlato in radio con il team e abbiamo scelto di fare qualcosa di diverso rispetto ai piani. Alla fine, siamo riusciti a salire sul podio con entrambe le macchine e ho sfruttato al massimo le mie gomme che erano più fresche. Sorpasso su Bottas? Ho visto lo spazio e mi sono buttato, ho pensato solo di uscirne vivo perché ero in mezzo a due monoposto. Avevo un po’ di spinta e sono riuscito ad andare via".

Raikkonen: "Non so perché è stato penalizzato Verstappen"

"La macchina è andata molto bene, avevo una buona guidabilità e anche le gomme non mi hanno dato problemi. Ho dovuto risparmiare il carburante, infatti alla fine ho tirato su il piede. In occasione del sorpasso di Verstappen non so cosa sia successo, francamente non so perché è stato penalizzato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche