Formula 1, Hamilton show: "Annata straordinaria, fiero di far parte della Mercedes"

Formula 1

Il britannico ha vinto ad Austin per la quinta volta in carriera, la sesta negli Stati Uniti. Il titolo iridato ormai è a un passo: "E' stato un anno fantastico, voglio continuare a vincere anche nelle ultime tre gare della stagione"

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

QUI LA CRONACA DELLA GARA

TEMPI -CLASSIFICHE

Lewis Hamilton si gode il trionfo di Austin, il sesto in carriera negli Stati Uniti, seconda gara di casa ormai dopo Silverstone. Il britannico porta a 66 punti il vantaggio su Sebastian Vettel: in Messico, domenica prossima, gli basterà arrivare quinto per garantirsi il quarto titolo mondiale. "E’ stata un’annata straordinaria, mi sono goduto la gara - ha detto Lewis, intervistato da Usain Bolt sul podio -. Non mi aspettavo di avere questo passo rispetto a Sebastian. La macchina è stata fantastica, abbiamo azzeccato l’assetto. Adesso dobbiamo continuare a vincere, ci restano tre gare e dobbiamo spingere al massimo". La Mercedes ha conquistato il quarto titolo iridato costruttori consecutivo: "Devo fare i complimenti al team per come ha lavorato in fabbrica, abbiamo meritato il premio di miglior costruttore - ha detto Hamilton -. Sono molto felice, dedico la mia vittoria alla famiglia che è qui con me. Quest'anno abbiamo avuto un approccio incredibile e avuto un rendimento fantastico. Siamo molto uniti come squadra, abbiamo vinto nonostante il cambio di regole. Sono davvero fiero di far parte della Mercedes". Hamilton ha poi ripercorso in conferenza stampa il duello con Vettel: "La gara è stata tra le più divertenti dell'anno - ha detto il britannico -. Ho preso il GP con tranquillità, sapevo che potevo superare. Mi ha ricordato la gara del 2012, sono partito male al contrario di Sebastian. Sono riuscito a superarlo alla curva 12, sono questi i momenti per cui vivo. Pensavo che Vettel si difendesse di più, io lo avrei fatto... Nel complesso credo che la vittoria sia stata straordinaria, mi sono divertito molto grazie anche al vento. La macchina è stata fantastica, sembrava di stare nella galleria del vento. E' stato un fine settimana incredibile". 

Wolff: "Lewis più tranquillo senza Rosberg"

Un sorriso per il titolo costruttori, ma profilo basso per il Team Principal della Mercedes, Toto Wolff, che non vuol sentir parlare di festa per Lewis Hamilton: “Sono molto felice, abbiamo lavorato tanto in questa stagione per vincere il titolo - ha detto -. Adoriamo il nostro lavoro, quest’anno la lotta con la Ferrari è stata molto stimolante. Manca ancora qualche punto per Lewis, ma siamo superstiziosi e faremo la festa solo dopo che avremo vinto". Wolff conferma che la serenità del britannico è dipesa in gran parte dall'addio di Nico Rosberg: "Hamilton è tornato carico dalle vacanze, non ha mai sbagliato nulla. Lui fa parte della squadra, lavora per noi e noi lavoriamo per lui - ha detto il numero 1 della Mercedes -. Senza Rosberg non c’è stato un solo litigio in squadra, ovviamente senza Nico anche Hamilton è stato più tranquillo". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche