Formula 1 2018: Daniel Ricciardo penalizzato di tre posizioni per il GP d’Australia

Formula 1
ricciardo_getty

Primo GP della stagione e prima penalità del Mondiale: va all'australiano della Red Bull, che scatterà con tre posizioni di penalità per non aver rallentato adeguatamente in regime di bandiera rossa durante le libere. Tutta colpa di un errore di lettura delle comunicazioni sul cruscotto. Tolti anche due punti sulla licenza.

Il GP è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207) e con Sky Q l'incredibile definizione del 4K HDR: gara domenica dalle 7.10 (pre dalle 5.25)

GP D'AUSTRALIA LIVE

IL CALENDARIO DELLA F1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

Non comincia nel migliore dei modi il Mondiale di Formula 1 per Daniel Ricciardo. Considerato alla vigilia uno dei più seri candidati alla vittoria nel GP di Melbourne, il pilota australiano sarà costretto a partire con tre posizioni di penalità nella griglia del gran premio in programma domenica. La decisione dei commissari di gara è arrivata perché il pilota della Red Bull non ha rallentato adeguatamente in regime di bandiera rossa durante le prove libere. I commissari hanno esaminato tutti i dati, dalla telemetria ai video e fino al gps, e ascoltato sia il pilota che un rappresentante del team.

In regime di bandiera rossa, nelle ultime curve delle seconde libere, Ricciardo ha quindi rallentato in modo significativo, ma un errore di lettura delle comunicazioni sul cruscotto lo ha portato a rientrare ad un'andatura superiore al consentito. La FIA ha riconosciuto la buona di Ricciardo e per questo ha attribuito una sanzione più mite rispetto a quelle previste in questi casi dal nuovo articolo 31.6 del regolamento (introdotto quest'anno). Il provvedimento costa a Ricciardo anche due punti sulla propria licenza.

FORMULA 1: SCELTI PER TE