Formula 1 GP d'Australia 2018, le pagelle di Vanzini

Formula 1

Carlo Vanzini

podio-hamilton-vettel-getty

GP d'Australia, prima prova del Mondiale di Formula 1: Seb Vettel parte con un bel 10. Hamilton da 8, qualifica super ma un "lungo" in gara macchia la sua domenica. La sfida era attesa, c'è stata e ci sarà per tutta la stagione

Gli approfondimenti in Reparto Corse F1 ogni lunedì alle 14.30 su Sky Sport24 (canale 200)

GP D'AUSTRALIA, RIVIVI QUI TUTTE LE EMOZIONI

CLICCA PER TEMPI E ORDINE D'ARRIVO

IL CALENDARIO DELLA F1 2018, TUTTO IN DIRETTA SU SKY

VETTEL 10 per come ha gestito il regime di VSC tagliando il più possibile le traiettorie per percorrere meno strada e quando ha spinto nella curva di rientro in pit lane. La VSC è arrivata nel momento favorevole, fortuna, ma fortuna aiutata e non poco dall’intelligenza tattica.

HAMILTON 8 perché lo merita per una super pole, ma poi fa media con l’errore fatto nel momento clou finendo lungo...La sfida è accesa!!!

RAIKKONEN 8 in forma, pimpante, quasi fosse un ragazzino. Terzo alla fine, ma a suo agio per tutto il week end.

RICCIARDO 8 ha lottato come un leone per cercare il primo podio a Melbourne per un australiano. Festa rimandata, ma positivo e presente a caccia di rinnovo di contratto o nuovi estimatori!

ALONSO 8 eguagliato il suo miglior risultato di sempre da quando è iniziata la sua avventura in McLaren. Nelle precedenti due occasioni il risultato era stato un po’ frutto delle situazioni e anche qui le situazioni, come la VSC, lo hanno aiutato, ma questo quinto posto è stato anche figlio di una grande gara a tenere dietro Verstappen che fino allo scorso anno lo sverniciava senza problemi

VERSTAPPEN 6 male al via. Ok, aveva la gomma rossa, ma poi non è stato in grado di attaccare prima Magnussen e poi Alonso. Grave l’errore quando è finito in testa coda. Molto meglio Ricciardo

HULKENBERG 7 una buona Renault e lui a caccia del ruolo di leader del team sta davanti e bene a Sainz, ma va anche detto che lo spagnolo, lo ha detto via radio, stava male.

BOTTAS 4 che disastro. A muro in qualifica con un errore banale e poi una rimonta molto difficile favorita dalla VSC. Già sotto esame e deve rispondere in Bahrain.

VANDOORNE 7 Alonso è stato di un altro pianeta aiutato dalla VSC vero, ma altro ritmo. Lui deve crescere.

SAINZ 7 stava per vomitare in macchina, ma ha stretto i denti e l’ha portata al traguardo a punti. Si aspettava e si aspetta molto di più, dipende da lui.

PEREZ 6 che delusione la Force India, non all’altezza del sorprendente 2017

OCON 5 meno brillante sia in qualifica sia in gara rispetto a Perez.

LECLERC 7 un bel debutto, tiene dietro una Williams e una Toro Rosso, per un’Alfa Romeo Sauber che doveva lottare solo per le ultime due posizioni va bene così. Non ha commesso errori e questo è già un grande risultato.

STROLL 5 che fatica la Williams… cerca di fare il suo, ma la macchina non l’aiuta. Anno di sofferenza in vista

HARTLEY 5 mai in gara la Toro dopo delle buone sessioni di test e di prove libere. Evidentemente per non avere problemi di affidabilità sono andati giù di poterza, ma così è un inizio disastroso.

GROSJEAN 7 era in lotta per un super risultato, ma un voto in meno rispetto a Magnussen perché il danese lo ha sempre regolato, sia in qualifica che in gara…

MAGNUSSEN 8 che qualifica e che gara, poi come Grosjean senza colpe nel dover piantare sconsolati le macchine lungo la pista

GASLY 5 ingiudicabile

ERICSSON 7 ha avuto un lampo nel Q1 in qualifica da grande…Poteva essere davanti a Leclerc, poi problemi lo hanno bloccato

SIROTKIN 5 debutto faticosissimo… Deve scrollarsi di dosso in fretta la nomea di pilota super pagante… 

I più letti