Formula 1, GP Francia. Mercedes, Toto Wolff: "Arrivabene non era contento"

Formula 1

Il direttore esecutivo della Mercedes si gode la vittoria di Hamilton al GP Francia e rivela di aver scambiato qualche battuta con il team principal della Ferrari al termine della gara: "Normale con un risultato così". Sul contatto Bottas-Vettel: "Fraintendimento costato caro"

L'ORDINE D'ARRIVO

CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL GP

La Mercedes fa festa, la Ferrari limita i danni in Francia ma non può essere soddisfatta dopo l'incidente al via tra Vettel e Bottas che di fatto ha spianato la strada prima al successo a Le Castellet e poi al sorpasso in classifica di Hamilton sul tedesco. "Non mi è sembrato molto contento, ma è normale con un risultato così. Però il nostro punto di contatto è lo spettacolo della Formula 1. Quando si perde è sempre difficile, abbiamo tutti bisogno di qualche giorno per recuperare, ha detto nel post gara Toto Wolff, direttore esecutivo di Mercedes, riferendosi ad alcune battute scambiate a caldo con Maurizio Arrivabene, team principal della Rossa.

Sulla gara

"È andata bene per la macchina di Hamilton. Il motore ha funzionato, così come il telaio e la testa del pilota. Tutto è andato bene. Per Bottas si è trattato di sfortuna. È stato un fraintendimento, costato molti punti sia a Sebastian che a noi. Ma così sono le gare. I danni avuti sono stati dovuti al contatto", ha piegato Wolff.

I più letti