Formula 1, GP Austria: la guida del pilota per conoscere tutto sul Red Bull Ring di Zeltweg

Formula 1

Matteo Bobbi

Considerata una pista molto dura per l'impianto frenante, qui vi spieghiamo tutto quello che un pilota deve sapere prima di affrontare il Red Bull Ring, teatro nel nono Gran Premio del Mondiale 2018. GP, domenica 1 luglio, in diretta esclusiva su SkySportF1 - canale 207 - alle 15.10 (pre-gara dalle 13.30)

CLICCA QUI PER SEGUIRE IL GP AUSTRIA LIVE

Il GP dell'Austria è il nono appuntamento del Mondiale di F1. Con la "guida del pilota" vi portiamo in pista per spiegarvi tutte le particolarità del Red Bull Ring di Zeltweg. 

Punti per il sabato

Curva 1: Si arriva in salita a cira 320 km/h,si frena a circa 70 metri, si percorre in 3 marcia a circa 145 km/h. In frenata i piloti esercitano una pressione di circa 165 kg sul freno con una decelerazione di 4.7 G

Curva 3: Si arriva in salita e si frena a circa 80 metri, si passa di un punto il brake balance davanti, si percorre in 2 marcia a circa 80 km/h. Si raggiungono 4.6 G di decelerazione, bisogna andare sul gas presto. Attenzione alla trazione.

Curva 4: Si arriva a 320 km/h circa, si fa in 3 marcia a circa 120 km/h, in frenata si ottengono 4.2 G di decelerazione, curva da sottosterzo per via del banking negativo.

Curva 9: Difficile essere precisi in inserimento, si fa in 6 marcia a circa 215 km/h,banking negativo.

Curva 10: Si percorre in 5 marcia a circa 175 km/h, si usa molto cordolo interno, si sposta brake balance dietro di un punto, importante mantenere il più possibile alta la velocità minima

Quella austriaca, infine, è considerata una pista molto dura per l'impianto frenante.

I più letti