Formula 1, botta e risposta Mercedes-Ferrari sul contatto Raikkonen-Hamilton: la ricostruzione

Formula 1

Tutto nasce da alcune dichiarazioni di Allison, direttore tecnico della Mercedes, e riportate da Wolff sul contatto tra Hamilton e Raikkonen al via del GP della Gran Bretagna: "Scelta deliberata o incompetenza del pilota". Poi arriva la replica di Arrivabene: "Non accetto lezioni da chi non è stato pilota". E alla fine una sorta di chiarimento con Toto che dice: "Era uno scherzo". Il team principal della Rossa chiude così: "Se era uno scherzo ok, ma chi non è abituato fatica a perdere"

RIVIVI IL GP DI SILVERSTONE
GLI ORARI DELLE REPLICHE

Il Gran Premio di Silverstone non si è concluso alla bandiera a scacchi. E non poteva essere diversamente dopo il successo di Vettel in casa di Hamilton ma soprattutto dopo il contatto al via tra l'altra Ferrari, quella di Raikkonen, e lo stesso britannico della Mercedes che era scattato dalla pole ed è stato protagonista di una grande rimonta da ultimo al secondo posto. Per Kimi, terzo al traguardo, dieci secondi di penalità e un'ammissione di colpa a fine gara: "Sanzione giusta, colpa mia". Poi, però, esplode la polemica tra i team sull'episodio alla partenza. Tutto nasce da alcune dichiarazioni di James Allison, direttore tecnico della Mercedes ed ex della Rossa, riportate da Toto Wolff che del team di Brackely è invece il direttore esecutivo: "Manovra deliberata o incompetente. E questo è quello che va giudicato". Nel video che segue, con l'intervista a Sky UK, tutte le dichiarazioni di Wolff sull'argomento e che poi hanno suscitato la reazione della Ferrari.

La risposta di Arrivabene a Sky

"Sono qui per chiarire, se Allison ha detto veramente una cosa così dovrebbe vergognarsi. Ha lavorato molti anni a Maranello e due lire da Maranello le ha portate via. Oggi fa il suo lavoro e bisogna essere eleganti. Siamo in Inghilterra e vogliono insegnarci ad essere dei gentleman, cominci lui per primo. Mi ha dato fastidio. Ma poi incompetente a chi? Raikkonen? Chi è lui per giudicare cosa fa un pilota? Potrei accettare tutto da uno come Jacuqes Villeneuve, ma da questo signore no".

Wolff: "Era uno scherzo"

"Manovra deliberata? No, assolutamente, non ho detto questo - ha poi spiegato Wolff a Sky Sport F1 HD-. Si può guardare la situazione se era deliberata o meno, ma era uno scherzo. Non è assolutamente deliberata. Ma è stancante vedere queste cose, è la seconda volta in tre gare che veniamo buttati fuori e questo rovina la gara di piloti e squadra. C'è bisogno di due piloti per fare le strategie giuste e non è positivo né per noi né per il campionato".

La replica di Arrivabene: "Se è così..."

"Se è uno scherzo, allora ci ridiamo su tutti. Altrimenti vale quello che ho detto prima. Se non sei abituato a prendere batoste, fai un po' fatica a incassarle", ha concluso il team principal della Ferrari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche