Ferrari, chi sono i nuovi vertici Ferrari: Louis Camilleri ad e John Elkann presidente

Formula 1

Cambiano i vertici della Scuderia di Maranello dopo l'aggravarsi delle condizioni di salute di Sergio Marchionne. Camilleri, noto negli ambienti finanziari, è il nuovo ad. John Elkann da vice a nuovo presidente del Cavallino

E' MORTO SERGIO MARCHIONNE

LA FERRARI DOPO IL VERTICE A TORINO

Il Consiglio di amministrazione della  Ferrari "ha deciso di nominare John Elkann presidente e proporrà  all'assemblea degli azionisti, che verrà convocata prossimamente, di nominare Louis C. Camilleri amministratore delegato". E' quanto si  legge in una nota della società, con cui si annuncia che Sergio  Marchionne non potrà riprendere la sua attività lavorativa. "Il  Consiglio ha anche attribuito a Camilleri le deleghe necessarie a  garantire continuità all'operatività dell'azienda".

Louis Camilleri

E' nato ad Alessandria d'Egitto, 63 anni e famiglia maltese. E' lui il manager individuato come amministratore delegato della Scuderia di Maranello. Della Ferrari era già membro del board da qualche anno. Studi di economia e business in Inghilterra e in Svizzera (si è laureato a Losanna), ha lavorato con WR Grace and Company come analista di business, ruolo che ricopre anche all'assunzione in Philip Morris, nel 1978. Poche foto e poche interviste: la sua parola d'ordine sembra essere basso profilo. Considerato una straordinaria mente finanziaria, nel 1995 diventa presidente e amministratore delegato di Kfraft Foods, azienda nella galassia del tycoon del tabacco, di cui un anno dopo è vicepresidente senior e direttore finanziario e, poi, presidente e amministratore delegato. L'amicizia con Marchionne nasce quando l'ex amministratore delegato entra nel Cda della società leader nel settore del tabacco e prosegue con l'ingresso di Camilleri nel board della Ferrari.

John Elkann

Nipote dell'avvocato Gianni Agnelli, spesso definito "rampollo" della famiglia, è attualmente presidente di Fiat Chrysler Automobiles, nonché presidente e amministratore delegato di Exor NV. Classe 1976, è nato New York nel 1976 e ha conseguito la Maturità scientifica al Liceo Victor Duruy di Parigi e la laurea in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Torino. Ha lavorato in numerose aziende Fiat, in Gran Bretagna, in Polonia (nell’area produzione) e in Francia (vendite e marketing) proprio nel periodo degli studi universitari. Nel 1997 consigliere Fiat, nel 2001 membro del Corporate Audit Staff di General Electric con incarichi in Asia, Stati Uniti e in tutta Europa. Nel 2004 vice presidente della Fiat, ne diventerà presidente il 21 aprile 2010. Dal 13 ottobre 2014 è al vertice di FCA. Ma non solo. È presidente della Giovanni Agnelli BV, vice presidente GEDI Gruppo Editoriale Spa e membro del Consiglio di Amministrazione di The Economist Group e consigliere del MoMA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche