F1, GP Montecarlo. Leclerc eliminato nel Q1: "Deluso, box non ha risposto". RICOSTRUZIONE

Formula 1

Il monegasco è rimasto escluso dal Q2 a causa di un errore di valutazione da parte della Ferrari mentre il era ai box nella fase più calda della prima sessione. Nel post qualifica esprime tutta la sua delusione: "Perché non sono rientrato? Non ho avuto risposte dal team". Scatterà dalla 15^ posizione: qui la ricostruzione dell'errore commesso dal team. La gara domenica 26 maggio alle 15.10: diretta esclusiva su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

GP MONACO, LA GARA LIVE

Decisivo errore di valutazione della Ferrari con Charles Leclerc durante le qualifiche del Gran Premio di Montecarlo. Il monegasco ha saltato la pesa durante una sosta e una volta avvisato dal team è stato spinto verso la postazione della FIA per fare successivamente ritorno al box della Rossa: qui ha perso il tempo e la possibilità di tentare l'ultimo giro per migliorare la sua posizione ed entrare nel Q2. Fine settimana compromesso per soli 52 millesimi, con un tempo di 1:12.1 nel Q1, contro l'1:11.265 segnato nelle terze prove libere e che gli era valso il primo posto. Il ferrarista ha chiuso con il 16esimo tempo ma scatterà 15esimo per una penalità a Giovinazzi (Alfa Romeo).

La ricostruzione 

Sul tracciato di casa, dunque, il ferrarista ha chiuso il Q1 come primo degli esclusi. Leclerc non è tornato in pista nel momento più caldo della sessione con i tempi di tutti i piloti che andavano abbassandosi. A eliminare suo malgrado Leclerc è stato il compagno di squadra Vettel, anche lui a rischio esclusione prima dell'ultimo giro in cui ha fatto segnare il miglior crono assoluto di 1:11.434. Ma cosa è successo a Leclerc? Il pilota non si è farmato alla pesa, il team lo ha avvisato e poi è stato riportato, spinto dai meccanici, al box della Federazione per effettuare la procedura precedentemente saltata. Leclerc a questo punto è rientrato nel suo garage e di qui l'errore di valutazione della squadra che lo ha tenuto lì (a differenza di Vettel) mentre il tempo per rientrare in pista e migliorarsi c'era.

La delusione di Charles: "Il box non mi ha risposto"

Leclerc esprime tutto il suo rammarico per non essere riuscito a fare un ultimo tentativo: "E' un momento difficile perché sono al GP di casa, e su una pista come Monaco non possiamo permetterci di essere fuori nel Q1. Purtroppo non si può cambiare, domani sarà un giorno complicato, perché questa è una pista dove è difficile sorpassare". Sono momenti concitati in cui si deve decidere se fidarsi del proprio team o seguire il proprio istinto: "Io ho chiesto per sapere se fossimo sicuri di farcela. Non ho ricevuto risposta. Poi, a un minuto dalla fine, hanno scoperto che era troppo tardi. Sono più deluso che arrabbiato".

I più letti