F1, GP d'Austria 2019: il commento di Mara Sangiorgio da Spielberg

Formula 1

Mara Sangiorgio

Il miglior tempo di Leclerc nelle seconde libere a Spielberg è un segnale di speranza e incoraggiamento per la Ferrari. Mercedes sempre favorita, ma su una pista corta e che non perdona errori, sarà davvero il più bravo a spuntarla. Il GP d'Austria è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

IL GRAN PREMIO D'AUSTRIA LIVE

E’ un miglior tempo benaugurante. Stampato da Charles Leclerc nella seconda sessione di libere davanti a Bottas e Gasly ma che fa sperare l’ambiente Ferrari, tra questi saliscendi, di potersela giocare contro la Mercedes. Il monegasco è stato bravo a sfruttare qualsiasi situazione e soprattutto le gomme più morbide.  Cosa che non sono riusciti a fare tutti tra cui Lewis Hamilton, quarto, a quattro decimi di secondo con la gomma più dura. Lui come Vettel ma anche Verstappen, non hanno fatto la simulazione del giro veloce a causa delle bandiere rosse causate prima dallo stesso Verstappen e poi da Bottas finiti contro le barriere dopo evidenti sovrasterzi forse causati anche dal vento e da una pista non facile con 51 gradi di asfalto. Lo stesso Vettel ha rischiato parecchio alla curva 10 compromettendo un po’ il suo lavoro delle seconde libere, anche nella simulazione gara, dovendosi accontentare persino dell’ottavo tempo di giornata.  La Ferrari qui, ancora alle prese con la valutazione delle novità fatte debuttare lo scorso fine settimana in Francia che hanno funzionato in parte è sembrata più in palla. Lo ha dimostrato anche Leclerc nella sua simulazione gara con le gomme più morbide costantemente più veloce della Mercedes, che invece si è fatta vedere con Hamilton e le coperture più dure. La possibilità che finalmente ci sia battaglia qui è forse più che uno spiraglio. Su una pista corta, da fiato sospeso, che non perdona errori, sarà davvero il più bravo a spuntarla.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche