Formula 3, GP Austria 2019 a Spielberg: vince l'estone Vips

Formula 1

Lucio Rizzica

Il pilota estone porta i colori della Red Bull sul gradino più alto del podio in Austria davanti a Fewtrell e ad Armstrong. Shwartzmann si conferma leader della classifica. Il weekend del GP d'Austria è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

IL GRAN PREMIO D'AUSTRIA LIVE

Ancora una volta ci si presenta al via con una griglia rivoluzionata da penalità inflitte dalla direzione gara, in seguito a una interpretazione estremamente e perversamente pignola del regolamento. Il gran caldo e la voglia di dare una mano a fine qualifiche ha suggerito a due fisioterapisti della Art di andare a rendersi utili ai box, soffiando aria nel motore delle due monoposto di Lundgaard e di Beckmann per raffreddarlo. E' vero che si trattava di personale 'non-operational', ma se i commissari sportivi avessero punito il team con una bella multa non si sarebbe scandalizzato nessuno. Di qui a penalizzare i piloti retrocedendoli in griglia pare francamente eccessivo e ingiusto. Nessuno ha tratto vantaggio in qualifica da quell'azione. Al semaforo verde scatta bene dalla pole Armstrong, meglio di lui fa Fewtrell che per qualche curva gli sta davanti, prima di cedergli la posizione e dover contrastare il ritorno aggressivo di Vips, che intanto si è lasciato alle spalle Daruvala. Sul fondo lottano nel mucchio selvaggio Lundgaaard e Beckmann, il primo resta coinvolto dopo una tornata in un contatto con Yifei e deve rientrare in pit lane. Fermo già Natori frenato al via da problemi alla frizione e al selettore delle marce, Pulcini in sesta posizione. Al sesto giro Vips e Fewtrell fanno un sol boccone di Armstrong, che scivola terzo davanti al compagno di squadra Daruvala, mentre la terza Prema - quella di Shwartzmann - continua a rimontare e dalla nona posizione in partenza si presenta settimo al check-lap. Tutti molto vicini a un terzo di gara. Intanto il giapponese Tsunoda (15°) riceve una penalità di 5" per aver tamponato Peroni nella tornata precedente. A tre giri dalla fine Fewtrell segna un giro veloce che gli permette di tornare in zona DRS ai danni di Vips. Dietro è grande battaglia Hughes-Piquet, Pulcini ottavo per cercare la pole nella gara 2 a griglia invertita e costretto a respingere gli assalti di Zendeli. All'ultima tornata Vips fra registrare il giro veloce e tiene duro fino al traguardo, passando per primo sotto la bandiera a scacchi, davanti a Fewtrell (che in parte ripara al brutto risveglio della ART) e Armstrong. Quarta e quinta le altre due Prema di Daruvala e Shwartzmann, mentre Zendeli proprio nelle ultime due curve sorpassa Pulcini e gli sottrae la prima fila di gara 2, relegandolo invece in quinta linea. In classifica Shwartzmann conserva la sua leadership (80 punti), davanti a Daruvala (70), Vips (59), con l'estone dell'Hitech che momentaneamente scavalca il terzo alfiere della Prema Armstrong (54).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche