Formula 1, GP Germania. Hamilton: "Crisi Vettel? E' un 4 volte campione, io non dimentico"

Formula 1

Il pilota britannico della Mercedes ha analizzato il favoloso momento del suo team nel giovedì di Hockenheim: "Alla McLaren il massimo di vittorie erano state cinque in un anno, mentre qui ce ne sono state anche dieci in una stagione. Ma mai sette nelle primi dieci GP. E su Vettel: "Tornerà forte, è solo un momento in cui lui e la Ferrari faticano"

LA DIRETTA DEL GP DI GERMANIA

"Vettel in crisi? Non credo sia stata la gara in Germania dello scorso anno a mandarlo in cisi e non credo gli sia successo nulla in particolare. E' solo che lui e il team stanno faticando nelle ultime gare. E poi ha un ragazzo accanto a lui che sta facendo un ottimo lavoro. Quindi non sembra il periodo più semplice per lui. Resta un 4 volte campione e anche se in questo ambiente si dimentica facilmente, io non lo dimentico. È un pilota formidabile e dobbiamo continuare a rispettarlo e aspettare che torni forte. Con queste parole Lewis Hamilton ha preso le difese di Sebastian Vettel, suo avversario della Ferrari che è alle prese con un momento a dir poco particolare. Non è la prima volta che il britannico si schiera dalla parte di Seb, ma le parole spese nel giovedì di Hockenheim sono molto incisive. "Se ora è il mio avversario principale? No, ma solo perché non è secondo in classifica", ha spiegato il leader del Mondiale.

Il momentro straordinario della Mercedes

Il podio a Hockenheim, dove domenica si correrà il GP di Germania di Formula 1, ha accolto Hamilton sul gradino più alto nel 2017 e nel 2018 e anche la prossima gara lo vede favorito. Tre vittorie di fila sul circuito li vantava solo Ayrton Senna (1988-1990) e, trionfando domenica, Hamilton staccherebbe anche Michael Schumacher per numero di gran premi vinti in Germania (ora quattro per entrambi). "Quest'anno abbiamo ottenuto già sette vittorie - ha detto il britannico nel giovedì di Hockenheim - ricordavo il mio periodo alla McLaren dove il massimo di vittorie erano state cinque in un anno, mentre in Mercedes ce ne sono state anche dieci in una stagione. Ma mai sette nelle prime dieci gare, e quindi questa è un'eccezione positiva che ci rende fieri. Però dobbiamo tenere la testa bassa e continuare a spingere. In generale è vero che come team diventiamo più forti nel corso dell'anno e io come pilota".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche