Giovinazzi a Sky: "La Ferrari è un sogno, serve un 2020 al top per conquistarla"

Formula 1

Giovinazzi in diretta a Sky: "La Ferrari è il mio sogno da sempre. So che ho davanti un anno importante per guadagnarmela, devo fare tutto alla perfezione". Sul GP d'Australia: "Fino a un'ora dalle prime prove libere credevamo di correre, ma è stato giusto non scendere in pista"

La Rossa resta in cima ai pensieri di Antonio Giovinazzi: lo ha ribadito lui stesso in diretta a Sky Sport 24, all'interno dello spazio quotidiano #CasaSkySport. "So benissimo che questo è un anno importante, per me, non mi nascondo. La Ferrari è da sempre il mio sogno, in tutti i miei ricordi indosso la tuta rossa. È bello essere tra i candidati che ambiscono a quel sedile, ora sta a me: devo fare una stagione al top e conquistarlo".

GP d'Australia in bilico fino all'ultimo

Giovinazzi racconta il weekend di Melbourne, con lo stop all'ultimo momento di quello che doveva essere il primo GP della stagione: "Sono rimasto fino alle 10.30 di sera in pista per controllare il sedile e gli ultimi dati, ero sicuro di correre. Sono andato a letto, poi al risveglio ho visto 45 messaggi e allora ho capito che ci fosse qualche problema. Ma a un'ora dalle prime prove libere la situazione era ancora incerta, è rimasto tutto in bilico fino al comunicato ufficiale. Un peccato annullarlo, anche se credo sia stata la scelta più giusta".

Tra Verstappen-Leclerc differenze minime

Infine, Giovinazzi interviene su due protagonisti del Mondiale di F1, Verstappen e Leclerc: "Ho corso con entrambi, anche nelle categorie minori. Sono fortissimi, le differenze tra loro sono minime. È importante che due top team abbiano dato una chance a due giovani come loro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche