Coronavirus, Ferrari: "Sosta estiva anticipata, giusta la decisione della FIA e Formula 1"

Formula 1

Attraverso una nota, la Scuderia di Maranello ha commentato la decisione di F1 e FIA di anticipare la sosta estiva a causa del Covid-19: "Scelta che supportiamo pienamente. Noi ci fermeremo fino all'8 aprile, la priorità è la sicurezza dei lavoratori e delle loro famiglie"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Attraverso un comunicato, la Ferrari rende nota la sua posizione sulla decisione presa da F1 e FIA che, con una modifica al regolamento sportivo 2020, hanno anticipato al periodo marzo-aprile la pausa estiva. "La Scuderia Ferrari Mission Winnow, che al pari di milioni di persone in Italia e nel mondo sta affrontando la pandemia connessa al virus Covid-19, supporta pienamente la decisione presa da FIA e Formula 1 di anticipare ad adesso il tradizionale periodo di chiusura estiva. La Scuderia Ferrari si fermerà da domani (19 marzo, ndr) fino a giovedì 8 aprile incluso. La priorità della squadra è sempre stata la sicurezza dei propri lavoratori e delle loro famiglie: proprio per questo già da giorni le attività in azienda a Maranello sono sospese adottando, ove possibile, il sistema dello smart working. Siamo dispiaciuti – come lo sono i nostri tifosi – per non poter essere in pista come facciamo da oltre 70 anni, ma di fronte a un evento di queste proporzioni il rispetto delle indicazioni delle autorità e la limitazione di ogni tipo di attività è essenziale per riuscire a contenere il virus nella maniera più efficace. Attendiamo che la situazione migliori e che si possa tornare alla normalità, nelle attività quotidiane così come nelle competizioni sportive, incluse quelle motoristiche. Nel frattempo siamo vicini a tutte le persone che sono colpite dal virus e a coloro che sono in prima linea nel combatterlo. Distanti ma uniti, la malattia si può vincere".

FORMULA 1: SCELTI PER TE