Formula 1, a s(or)passo nel tempo: Hamilton rinuncia a un record

Formula 1

Michele Merlino

Lewis Hamilton sta ammassando record su record, ma ad uno di questi ha rinunciato volontariamente

GP VIRTUALE DI SPAGNA: LA DIRETTA

Una storia di numeri. La Formula 1 adotta la numerazione fissa per tutta la stagione dal 1974: prima di allora la numerazione variava da circuito a circuito, e, in genere, i numeri venivano assegnati in ordine di iscrizione. Dal 1974 però cambia tutto: il numero 1 è appannaggio esclusivo del campione del mondo in carica. Un simbolo più che un numero. L’uso esclusivo del numero 1 per il campione del mondo è talmente “sacro” che nel 1993 e 1994, con il campione del mondo dell’anno precedente ritiratosi, la Williams schierò un deprimente numero zero, riservato a Damon Hill.

Il numero 1 per eccellenza

Il record di GP corsi con il numero 1 sulla scocca è di Michael Schumacher: ben 120 gare: la prima nel 1995, l’ultima nel 2005, in Cina. Dietro a lui il suo connazionale Vettel, 77 gare con il numero 1, quindi i due grandi rivali, Senna e Prost, accomunati, una volta tanto: entrambi hanno corso 48 GP con il numero 1.

Hamilton e il 44

Quando la Formula 1 ha lasciato liberi i piloti di scegliere il proprio numero di gara nel 2014, Hamilton ha optato per il suo amato 44, rinunciando così a battere il record di Schumacher. Hamilton si è laureato campione alla fine di quell’anno ed avrebbe avuto il diritto di correre con il numero 1 nel 2015, quindi nel 2016, 2018, 2019 e quest’anno, ma ha sempre tenuto fede al 44. Lewis nella sua carriera ha corso con l’uno solo nel 2009, quando non c’era la possibilità di scegliere e lui era il campione in carica. Quell’anno ci furono 17 GP. Se a quelli assommiamo gli altri GP in cui poteva usare l’iconico numero 1, ora sarebbe a quota 95...e con il diritto di usarlo nella prossima stagione. Ma, come abbiamo scritto nel titolo, a questo record Hamilton ha rinunciato...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche