Formula 1, la Ferrari riparte: la fase 2 dopo il coronavirus a Maranello. VIDEO

Formula 1
©Getty

Si chiama "Back on Track" il programma della Ferrari che lunedì ha riaperto i propri stabilimenti, cominciando così la fase 2 della pandemia coronavirus. Riorganizzazione degli spazi, test e sessione di formazione sono stati offerti a tutti i dipendenti. Da venerdì la produzione tornerà a pieno regime

FERRARI-VETTEL, ADDIO A FINE 2020: L'ANNUNCIO UFFICIALE

Dopo la chiusura più lunga della sua storia a causa della pandemia del Covid-19, la Ferrari ha cominciato la fase 2 e riaperto i suoi stabilimenti a partire da lunedì 4 maggio, con la produzione delle auto del Cavallino Rampante che aumenterà gradualmente per riprendere a pieno regime venerdì 8 maggio, in linea con le normative governative. La Ferrari ha preparato al meglio questo momento introducendo il programma "Back on Track", che riflette il suo impegno nel dare priorità alle sue persone, attraverso nuove pratiche a tutela della salute e del benessere di tutti i dipendenti. Ad esempio, oltre a introdurre nuove regole per la condivisione delle aree comuni e la riorganizzazione dei suoi ambienti, durante le ultime settimane ai lavoratori sono stati offerti test sierologici su base volontaria. Ferrari ha deciso di anteporre all’avvio della produzione anche delle sessioni di formazione per i lavoratori sulla sicurezza, organizzate la scorsa settimana. "È una fase fondamentale a cui la Società ha voluto dedicare diverse giornate, decidendo di anteporre all’avvio della produzione delle sessioni formative che consentano ai lavoratori di assimilare  le più corrette misure precauzionali contro ogni rischio sanitario, in linea con il programma “Back on Track”.", si legge nel comunicato della casa di Maranello. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche