Ferrari: Leclerc e Vettel in pista al Mugello in vista del Gp d'Austria

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

Giornata al volante nel circuito di casa per i due piloti Ferrari, che sono tornati in pista - con le monoposto del 2018 come da regolamento - dopo gli ormai lontani test di Barcellona di fine febbraio. Un primo allenamneto in vista del GP d'Austria del 5 luglio

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il countdown è quasi esaurito. Ma prima che tutto il Circus si ritrovi al Red Bull Ring la prossima settimana, sono altre piste a tornare a vivere. In attesa di capire se davvero avrà un ruolo da grande protagonista nel calendario stravolto di questo strano Mondiale, il Mugello è tornato a ospitare una monoposto di Formula Uno. La Ferrari ha scelto infatti il tracciato di sua proprietà per permettere a Sebastian Vettel e Charles Leclerc di rimettersi al volante dopo gli ormai lontani test di Barcellona. Una scelta che potrebbe trasformarsi in lungimirante. La monoposto prescelta da regolamento, come avevano già fatto Mercedes e Renault, quella di due anni fa. 

 

Per entrambi i piloti questo piccolo antipasto è stato importante per ritrovare il feeling alla guida, per la squadra per prendere confidenza con il lavoro condizionato nei box e in pitlane dal nuovo protocollo anti-Covid. Quello che da settimana prossima sarà la consuetudine. Tutto sotto la supervisione di Mattia Binotto. Dopo mesi in cui Leclerc è stato il grande protagonista, tra virtuale e non solo, anche Vettel è finalmente tornato a lavorare con la squadra che a fine anno saluterà, 117 giorni dopo la sua ultima uscita con la Rossa a Barcellona. Guida e routine, che serviranno anche a chiudere uno strano periodo di detti e non detti riportando normalità, almeno apparente.

FORMULA 1: SCELTI PER TE