F1, GP d'Austria 2020: le prove ufficiali viste dal Red Bull Ring

gp austria
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

Le prime qualifiche della stagione di F1 hanno messo in mostra tutte le lacune della SF1000, deficitaria anche nel motore, il punto di forza della passata stagione. Il risultato è stato desolante, col migliore dei ferraristi, Leclerc, a un secondo dal poleman Bottas. Per la corsa, in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201), servirà un vero miracolo

GP D'AUSTRIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Desolato e desolante. Sebastian Vettel che abbandona la pitlane a capo chino dietro Grosjean dopo essere stato eliminato nel Q2 con l’undicesimo tempo è la fotografia di questa Ferrari. Confermata ulteriormente dal settimo crono di Charles Leclerc, che non solo si è fermato a un secondo dal giro da pole di Valtteri Bottas su una pista tra le più corte, ma non è riuscito a giocarsela con le due Red Bull, la McLaren di Lando Norris e la Racing Point di Sergio Perez. Qualcosa si era intuito dal realismo con il quale i ferraristi si erano affacciati a questa stagione dopo i risultati dei test invernali, ma la prima qualifica dell’anno da un quadro ancora più grottesco del valore di questa Rossa. La SF1000 è nata male, deficitaria non solo nel telaio e nell’aerodinamica ma anche là dove l’anno scorso aveva brillato, nel motore. Come dimostrano anche le prestazioni degli altri motorizzati Ferrari, cioè Haas e Alfa Romeo: le monoposto spinte dalla power unit del Cavallino sono state infatti le uniche a non essersi migliorate sul tempo sul giro rispetto al 2019 e a essere persino peggiorate. Aspettando il pacchetto di aggiornamenti promesso per l’Ungheria, una mancanza di cavalli così non si potrà di certo colmare, facendo così tornare a galla le polemiche non così vecchie dell’accordo segreto tra Ferrari e FIA sulle power unit della scorsa stagione. Per i due ferraristi fare i miracoli sarà impossibile. La Mercedes intanto si è riscoperta ancora più forte blindando tutta la prima fila, mentre Max Verstappen dalla terza casella ci proverà con gomme diverse. Dietro sarà sicuramente bagarre. Da dove la Rossa proverà a riemergere.

FORMULA 1: SCELTI PER TE