Ferrari, Leclerc dopo l'incidente con Vettel: "Colpa mia, mi sono già scusato"

Formula 1

Charles Leclerc è deluso davanti ai microfoni dopo il contatto provocato nel primo giro del GP di Stiria che ha costretto le due Ferrari al ritiro: "Mi sono già scusato con Vettel, è colpa mia. Avevo troppa voglia di fare bene, ho buttato via tutto. Mi prendo tutte le responsabilità"

INCIDENTE LECLERC-VETTEL: RICOSTRUZIONE - CRONACA DEL GP

Un contatto fratricida, un errore di gioventù e di aggressività, è costato il GP di Stiria alle due Ferrari. Charles Leclerc è entrato duro alla curva 3, toccando il compagno Sebastian Vettel: risultato, entrambe le Rosse ritirate come a Singapore 2017. "Mi sono scusato con Seb, quando sbaglio sono onesto - ha detto il monegasco a Sky Sport -. C'era una opportunità per fare bene, magari non potevamo guadagnare tanti punti ma peggio di così non si può...". 

Leclerc: "Non si fa questo a un compagno"

leggi anche

Vettel: "Non mi aspettavo manovra Leclerc"

Leclerc ha proseguito: "Mi prendo la responsabilità, mi spiace per il team che aveva portato nuovi aggiornamenti. Ho buttato via tutto io, avevo troppa voglia di fare bene e devo imparare da questo. Sono stato troppo ottimista, ho visto un buco e ci ho provato. Dovevo pensare di più alla macchina, era Seb, un compagno e non si fa questo. E' colpa mia, mi spiace". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche