Formula 1, Binotto: "Veto della Ferrari su Wolff CEO, serviva persona esterna"

Formula 1

Mattia Binotto ha confermato ai microfoni di Sky Sport che la Ferrari ha esercitato il diritto di veto sulla candidatura di Toto Wolff quale nuovo CEO della F1: "Serviva una persona più esterna. Domenicali è l'uomo giusto, darà una grande spinta". Sul venerdì di prove libere: "Ci siamo concentrati sul passo gara, ora serve una qualifica positiva". GP Russia alle 13.10 di domenica in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP RUSSIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Mattia Binotto conferma ai microfoni di 'Sky Sport' di aver esercitato il potere di veto per non lasciare a Toto Wolff la poltrona di CEO della Formula 1, poi assegnata a Stefano Domenicali: "Wolff? Non è una battuta, noi possiamo mettere il veto e la nostra scelta non era personale contro di lui - ha detto Binotto -. Anche lui poteva essere una persona giusta per il ruolo, ma non volevamo qualcuno coinvolto direttamente in un team. Domenicali è neutrale, è fuori da anni da questo mondo. Anche un Horner non l'avremmo votato, quindi volevamo una persona più esterna alla F1". 

"Domenicali darà grande spinta alla Formula 1"

leggi anche

Ufficiale, Domenicali nuovo CEO della Formula 1

"Sono contento per Stefano e la Formula 1 - ha detto Binotto -. Bisogna ringraziare Casey, ha dato una nuova dinamicità con il rapporto con i giovani. Con Stefano c'è continuità, è un uomo di sport e del motorsport. Conosce governance, equilibri e regolamento e non solo per la sua esperienza in F1. Ha grande carisma e ci piace molto, ovviamente. Conosco bene Stefano, siamo amici. E' una persona corretta e bilanciata, con un grande istinto per la parte commerciale. E' una persona che darà una grande spinta alla Formula 1, anche per i giovani". 

"Servirà fare una grande qualifica"

leggi anche

Wolff: "Domenicali CEO, scelta ottima"

"Ci siamo concentrati sul passo gara, fin da stamattina siamo usciti con le morbide e poi passare a quelle dure - ha detto Binotto parlando del venerdì della Ferrari -. Non abbiamo avuto tanto degrado e questo è promettente. Abbiamo portato qualche modifica, non ci aspettavamo troppo ma per adesso siamo abbastanza soddisfatti. Siamo tutti vicini, racchiusi in due decimi. Servirà fare una buona qualifica, qui è molto importante". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche