Mick Schumacher in Formula 1: storia e carriera del figlio di Michael

Formula 1

Ufficiale il passaggio in Formula 1 per il 21enne Mick Schumacher, figlio del 7 volte campione del mondo Michael. Dal cambio di nome nei kart al trionfo nell'Europeo di F3, fino alla corsa per il titolo iridato di Formula 2, ecco la storia e la carriera del figlio d'arte

UFFICIALE: MICK SCHUMACHER ALLA HAAS NEL 2021

Schumacher, un nome e una garanzia. Anche se non di successo, come precisato dal presidente della FIA e grande amico di famiglia, Jean Todt, in una recente intervista. Mick debutterà in Formula 1 a 22 anni, lui che nasce nel marzo del 1999, quando papà Michael, già due volte campione del mondo, andava a caccia disperatamente di un titolo iridato che in casa Ferrari mancava da un ventennio. Schumi Jr. è entrato nel 2019 a far parte dell'Academy di Maranello, selezionato non solo per il cognome pesante, ma anche per il talento dimostrato in pista. A marzo del prossimo anno farà il suo esordio a bordo della Haas motorizzata Ferrari, in un legame con la Rossa che sembra far parte del suo destino. 

La carriera di Mick Schumacher

vedi anche

Schumi Jr. è pronto: "Papà fonte di ispirazione"

Messo sui kart all'età di nove anni, dimostra subito di avere i geni di papà Michael e di zio Ralf, piloti professionisti. Si iscrive alle gare come Mick Betsch, utilizzando il cognome da nubile della mamma, per non mettersi troppa pressione. Nel 2014 diventa Mick Junior, riuscendo a chiudere al 2° posto nel Junior Kart sia nei campionati nazionali, europei e mondiali. L'anno seguente arriva l'esordio su una monoposto di Formula 4, con cui si fa notare nei campionati nazionali di Germania e Italia, centrando le prime vittorie. Entrato nel radar della Prema, vince il titolo europeo di F3 nel 2018, conquistando il primo successo a Spa, proprio come fece papà Michael in Formula 1 nel 1991. Lo scorso anno il passaggio in F2 e il primo successo nella categoria all'Hungaroring, mentre in questo 2020 guida attualmente il campionato con 205 punti a due gare dal termine, dopo aver raccolto dieci podi, di cui due sul gradino più alto (Monza e Sochi). 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche