Hamilton dopo il GP Messico: "Bottas doveva bloccare Verstappen, invece..."

mercedes

Secondo posto per Lewis Hamilton, che limita i danni in Messico al termine di una gara difficile, che ha visto Verstappen dominare: "Complimenti a Max, la Red Bull era davvero troppo forte oggi. Sono abituato alla pressione, per me è semplice reggerla. Sono grato di aver terminato secondo. Non capisco perchè Bottas non abbia bloccato Verstappen in partenza, lasciandogli la porta aperta"

GP MESSICO, GLI HIGHLIGHTS

Lewis Hamilton limita i danni e chiude al secondo posto il GP del Messico, vedendo però scappare Max Verstappen a 19 punti in classifica. 

"Congratulazioni a Verstappen, Red Bull troppo forte oggi"

IL RIVALE

Verstappen: "Strada ancora lunga per il titolo"

"Innanzitutto congratulazioni a Max. La sua macchina era davvero troppo forte oggi, non potevamo farci nulla. Io ho dato tutto quello che avevo. Alla fine è stata una bella battaglia con Sergio, sono grato di aver conquistato almeno il secondo posto. Pressione? E’ una cosa che ho vissuto tante volte. Per me è semplice reggerla. Ma questo dimostra quanto sia veloce la sua macchina. Il fatto che Checo mi sia arrivato così vicino e fosse in grado di seguirmi, stando attaccato. Mi ha messo tanto pressione, è stato molto veloce. La gara mi è piaciuta molto comunque. La partenza? Non capisco perchè Bottas non abbia bloccato Verstappen in partenza, lasciandogli la porta aperta”.