Alfa, Vasseur: "Giovinazzi via non per colpa sua, l'arrivo di Zhou legato a più fattori"

ALFA ROMEO

Il team principal dell'Alfa spiega così la scelta di Zhou al posto di Giovinazzi: "Sicuramente è una combinazione di fattori. E non ha a che vedere solo con Antonio. Certo, a volte potevamo aspettarci qualcosa di meglio da lui, ma questo vale per tutti, per i piloti e per chiunque altro". Il pilota italiano risponde su Instagram: "F1 spietata quando a dettarne le regole è il denaro". Il 21 novembre il GP del Qatar in diretta su Sky Sport F1

UFFICIALE ZHOU IN F1 NEL 2022 - GIOVI-STORY, I 3 ANNI IN F1

A molti italiani e appassionati di Formula 1 non è andata proprio giù: Antonio Giovinazzi via dall'Alfa Romeo Racing per far posto al cinese Guanyu Zhou: un affare molto più economico che tecnico e sportivo. E così Antonio da Martina Franca, faccia da bravo ragazzo ma soprattutto una crescita notevole in pista, vede sfumare il sogno della quarta stagione consecutiva nel Circus. L'Italia, inoltre, perde l'unico pilota tricolore in griglia. Il divorzio con il team di Hinwil è stato turbolento, fatto di cose non dette, sospetti e tentativi di chiarimenti. E di questo ha parlato il team principal Frédéric Vasseur a Sky: "Antonio ha trascorso tre stagioni in Formula 1, è stata una lunga collaborazione e, dal mio punto di vista, anche positiva. Ora dobbiamo cominciare un nuovo percorso, con un nuovo regolamento. E questo ha portato alla decisione di puntare su Zhou. Ha avuto un bel miglioramento nell'ultima stagione e dobbiamo tenere a mente che quando è entrato nel team arrivava da due stagioni senza gareggiare. L'inizio della collaborazione è stata un po' difficile, però l'abbiamo tenuto in squadra e alla fine il suo livello di prestazioni è stato buono".

"Una combinazione di fattori"

"Sicuramente l'arrivo di Zhou è una combinazione di fattori. E non ha solo a che vedere con Antonio, non è sicuramente colpa sua. Certo, a volte potevamo aspettarci qualcosa di meglio da lui, ma questo vale per tutti. Vale per i piloti e per chiunque altro".

Giovinazzi: "F1 spietata quando il denaro detta le regole"

"La F1 è talento, macchina, rischio, velocità Ma sa anche essere spietata, quando a dettarne le regole è il denaro". Il pilota di Martina Franca Antonio Giovinazzi ha commentato sui social la scelta del suo team, l'Alfa Romeo Racing di sostituirlo con il cinese Guanyu Zhou: "Io credo nelle piccole e grandi vittorie raggiunte grazie ai propri mezzi". Pubblicando poi la sua prima immagine su quattro ruote, ha spiegato di non volersi arrendere: "Questa è stata la mia prima foto su una F1, l'ultima non è ancora stata scattata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche