Ferrari, Mattia Binotto confermato alla guida della gestione sportiva

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

La casa di Maranello ha annunciato una nuova organizzazione aziendale, all'interno della quale Mattia Binotto è stato confermato a capo della Gestione Sportiva. Sarà il suo quarto Mondiale nel ruolo di team principal, con l'obiettivo di tornare a vincere

Il suo ruolo in questa delicata fase di cambiamenti non era in discussione, ma ora c'è l'ufficialità del nero su bianco. Mattia Binotto resterà team principal della Ferrari anche nel 2022. Il suo nome in qualità di responsabile della Gestione Sportiva è giustamente legato e apparso nel comunicato della nuova e importante organizzazione aziendale voluta da Benedetto Vigna per lanciare il Cavallino nella delicata fase della transizione ecologica. Binotto comincia così il quarto anno sulla panchina della Scuderia con cielo sgombro da illazioni e dubbi ma con grandi responsabilità. Riportare prima di tutto la Ferrari alla vittoria, cosa che manca dal 2019, quando sotto la sua guida la Rossa ha vinto tre Gp per poi cadere l'anno successivo al sesto posto nei costruttori. La ricostruzione di gruppo e risultati è stata la missione del team principal delle ultime due stagioni, riportando la Ferrari almeno dietro alle imprendibili Red Bull e Mercedes senza indugi e con la freschezza e la solidità di una nuova coppia di piloti. Ora se il presente è una certezza, il futuro rimane legato a responsabilità e risultati. Le incognite legate alle nuove monoposto per la Ferrari e Binotto hanno infatti quasi l'obbligo di trasformarsi in una grande chance di rivincita. Senza se e senza ma.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche