Formula 1, Haas: Magnussen prende il posto di Mazepin. Tutti i dettagli

Formula 1
©Getty

Il team statunitense ha comunicato il ritorno di Kevin Magnussen (in Haas già dal 2017 al 2020): è lui a prendere il posto di Nikita Mazepin, correrà al fianco di Mick Schumacher nel Mondiale al via il 20 marzo. Il debutto al volante della VF-22 nei test di Sakhir, che potete seguire live su Sky dal 10 al 12 marzo

TEST F1, IL DAY-1 IN BAHRAIN IN LIVE STREAMING

Alla vigilia del test in Bahrain, annuncio del team Haas: Kevin Magnussen prende il posto del russo Nikita Mazepin (il 5 marzo il comunicato della rescissione contrattuale, interrotta anche la sponsorizzazione della società Uralkali). Il pilota danese, che ha firmato un pluriennale, sarà impegnato nei primi giri al volante della VF-22 proprio nei test di Sakhir, in programma dal 10 al 12 marzo. Si tratta di un ritorno per Magnussen, che ha corso nel Mondiale di F1 con Haas dal 2017 al 2020. L'anno scorso è passato alle gare endurance, disputando anche la 24 Ore di Le Mans con suo padre Jan.

Steiner: "Ruolo chiave nei nostri precedenti successi"

Verso i test

Bahrain, i "pezzi" della Haas arrivati nella notte

Le prime parole del team principal Gunther Steiner: "Sono felice di dare il bentornato a Kevin. Quando cercavamo un pilota che potesse portare valore al team (per non parlare della sua grande esperienza in F1), quella di puntare su Kevin è stata una decisione semplice, per noi. Lui ha dimostrato disponibilità immediata, per cui possiamo sfruttarlo già come importante risorsa nei test pre-stagionali con Mick Schumacher e Pietro Fittipaldi. Pietro sarà il primo a scender in pista con mezza giornata di test giovedì, Mick e Kevin proseguiranno nel lavoro prima del Gran Premio del Bahrain". "Kevin ha avuto un ruolo fondamentale nei nostri precedenti successi, anche nel 2018, quando abbiamo ottenuto i nostri migliori risultati in F1. Con la grande esperienza che ha rappresenterà un punto di riferimento per lo sviluppo della VF-22", ha concluso Steiner.

Magnussen: "Grande opportunità" 

L'ex pilota

Mazepin accusa la Haas: "Licenziato senza motivo"

La gioia del pilota danese: "Ovviamente sono stato molto sorpreso quanto eccitato nel ricevere la chiamata della Haas, tornare in Formula 1 e farlo con una squadra che conosco molto bene era una chance troppo grande per non coglierla, anche se avevo altri progetti per il 2022. Dobbiamo lavorare, ma sono entusiasta di far parte di questo progetto, con tutto il team ho un ottimo rapporto, so quanto siamo competitivi, non vedo l'ora di tornare in pista".