user
25 agosto 2017

Formula 1, GP del Belgio a Spa: pole per Hamilton, Vettel 2°

print-icon

Lewis Hamilton su Mercedes conquista la 68^ pole position della sua carriera, raggiungendo Michael Schumacher come recordman nella storia della F1. Incredibile il suo tempo: 1:42:553, record della pista. Sebastian Vettel stacca il secondo tempo proprio nel finale davanti a Bottas e Raikkonen

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

LA GRIGLIA DI PARTENZA - TUTTI I TEMPI

CLICCA QUI PER IL LIVE DELLA GARA

Si è fatta la storia nelle qualifiche del GP del Belgio. Lewis Hamilton – con un tempo incredibile di 1:42:553 che ha sgretolato il record della pista nel tempio di Spa-Francorchamps – ha conquistato la pole position numero 68 della sua carriera, raggiungendo il record di Michael Schumacher. L’inglese si è commosso dopo la fine delle qualifiche, quando ha ricevuto i complimenti dalla famiglia di Schumi attraverso le parole di Ross Brawn. Al secondo posto si è qualificato Sebastian Vettel, capace di recuperare tantissimo nel finale grazie alla scia di Raikkonen e chiudendo a 242 centesimi dall'imprendibile Hamilton, l'unico insieme a lui a scendere sotto il muro dell'1:43. Terzo Valtteri Bottas su Mercedes a mezzo secondo da Hamilton, mentre Kimi Raikkonen - alle prese con problemi di vibrazioni al posteriore che gli hanno impedito di competere per la pole - chiude la seconda fila a 717 centesimi dall’inglese. Importantissimo per la Ferrari rimanere davanti almeno a una Mercedes, vista la superiore velocità di punta delle macchine di Hamilton e Bottas (quasi 10 km/h in più) su una pista sulla carta favorevole alle loro caratteristiche. Terza fila Red Bull con Verstappen e Ricciardo, chiudono le prime dieci posizioni Hulkenberg, Perez, Ocon e Palmer, MVP del Q2 chiudendo col settimo tempo ma fermato da un problema della macchina nel Q3.

Continua l’involuzione della Williams, con Massa e Stroll esclusi dal Q1 insieme a Kvyat, Ericsson e Wehrlein, mentre successivamente sono rimasti fuori dal Q3 Alonso, Grosjean, Magnussen, Sainz e Vandoorne, pur avendo tentato di aiutare il compagno di squadra Alonso aprendogli la scia nel giro lanciato. Felipe Massa, escluso nel Q1 con il 16° posto, ha subito una penalizzazione di cinque posizioni dopo non aver rispettato la doppia bandiera gialla nell’ultimo turno di libere, distrazione che gli costerà anche tre punti sulla licenza. La giornata di sabato era stata aperta dalla notizia del rinnovo triennale di Vettel con la Ferrari, a cui era poi seguito il miglior tempo di Raikkonen (unico a scendere sotto l’1:44 in mattinata, superando il record della pista di Jarno Trulli poi sgretolato ripetutamente da Hamilton).

Vettel firma il rinnovo

Dai tempi in pista a quello che succede fuori. Anzi, che è successo. Dopo il rinnovo di Raikkonen arriva anche quello di Vettel. L'annuncio poco dopo la fine delle ultime libere, anche se la nostra squadra motori aveva anticipato la notizia dal mattino. Perché era stato intercettato ieri sera il tedesco, assieme ai suoi avvocati, mentre firmava il nuovo contratto che lo legherà alla scuderia di Maranello anche per le stagioni 2018, 2019 e 2020. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi