Caricamento in corso...
03 settembre 2017

Hamilton, a Monza week end semplicemente perfetto

print-icon
Get

Podio GP Monza 2017 (foto: Getty Images)

LE PAGELLE DEL GP D'ITALIA - Week end perfetto, da 10, per Lewis Hamilton con la pole dei record (la numero 69) e una vittoria mai in discussione. Eccezionale anche la rimonta di Ricciardo, partito 16° per le penalizzazioni in griglia e arrivato quarto al traguardo ad un soffio da Vettel, che si difende facendo il massimo possibile, limitando i danni

L'ORDINE D'ARRIVO - LE CLASSIFICHE DEL MONDIALE

HAMILTON 10 - Ha fatto quello che voleva nel week end e riconquista la leadership del mondiale, per la prima volta con dei punti di vantaggio dopo il pari merito dopo il gran premio di Cina.

BOTTAS 9 - Ha fatto il suo, un po' meno in qualifica, un po' di più in gara. Si fa sorprendere al via, ma in fretta è andato a completare quello che è stato un dominio Mercedes

VETTEL 7 - Ha fatto il massimo, ma non basta certo per avere il massimo dei voti, basta però per limitare i danni ed essere lì a giocarsela fino alla fine!

RICCIARDO 10 - Che gara! E cosa avrebbe potuto fare partendo davanti e senza le penalità che l'hanno costretto a partire in sedicesima posizione.

RAIKKONEN 6 - Bene al via, benino nella prima fase di gara, non bene con Ricciardo, sorpreso con 10 metri di vantaggio in staccata. 

OCON 8 - Grande qualifica e gara attenta. È un pilota sempre più convincente.

STROLL 8 - Si ricorderà Monza come un bivio della sua carriera. Il più giovane della storia a conquistare la prima fila, dimostrando gran qualità di guida sul bagnato. Un po’ timoroso in fase di attacco, ma buona crescita.

MASSA 7 - Perde la sfida con Stroll per la qualifica, rimonta ma poi il canadese si difende e lui gli finisce dietro.

PEREZ 6 - Come possono cambiare il week end 2 millesimi, la differenza con Ocon che non gli ha consentito di entrare in Q3 in qualifica. Gara in rimonta, ma aveva bisogno di qualche giro in più.

VERSTAPPEN 6 - Con la strategia diversa dagli altri si è preso un rischio troppo grosso all'inizio, ma lui è così, prendere o lasciare.

MAGNUSSEN 7 - Quasi fa il punto, ma poi si deve arrendere a Verstappen. Un week end buono se confrontato a quello "incasinato" di Grosjean.

KVYAT 7 - Un po’ di fiducia per una buona gara anche se fuori dai punti.

HULKENBERG 5 - Naufragato con la Renault mentre il motore Renault su Red Bull spingeva forte e bene.

SAINZ 5 - Week end da dimenticare in fretta.

GROSJEAN 5 - Nulla poteva con l'acquaplaning che ha subito in qualifica, ma c'è anche da dire che Hamilton nello stesso punto ha mollato il gas evitando di finire come lui contro le barriere.

WEHRLEIN 6 - Difficile capirne il valore con una macchina che è così lontana dal gruppo.

ALONSO 6 - Che frustrazione, tutto il week end.

ERICSSON 5 - Resterà con Sauber, ma a volte viene da chiedersi perché non fare la coppia Leclerc - Giovinazzi il prossimo anno?

VANDOORNE 7 - Bella qualifica, poi penalizzato e quindi ritirato quando cercava di portare a casa dei punticini.

PALMER 5 – Niente, resta un oggetto misterioso. Qualcosina di buono a volte lo fa, ma il totale porta a valutazioni negative.

I PIU' VISTI DI OGGI