Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 marzo 2019

E' morto Charlie Whiting, il Race Director della Formula 1

print-icon

A tre giorni dal primo GP della stagione, una tragica notizia colpisce la F1: Charlie Whiting, Race Director, scomparso a Melbourne causa di un'embolia polmonare. Aveva 66 anni. Todt, presidente FIA: "Ha incarnato l'etica e lo spirito di questo fantastico sport". Cordoglio dei piloti in conferenza stampa

GP AUSTRALIA, LA CRONACA

Nella settimana che porta al primo GP della stagione, la Formula 1 è stata scossa dalla notizia della morte di Charlie Whiting, Race Director F1. Whiting si è spento proprio a Melbourne, sede della gara inaugurale del Mondale, all'età di 66 anni. Fatale un'embolia polmonare. Ha iniziato la sua carriera in F1 nel 1977 lavorando nel team Hesketh, poi negli anni '80 con la Brabham. È stato parte integrante dell'organizzazione del campionato da quando è entrato a far parte della Federazione nel 1988 ed è stato direttore di gara dal 1997.

Il presidente della FIA, Jean Todt: "È con immensa tristezza che ho saputo della morte improvvisa di Charlie. Lo conoscevo da molti anni ed è stato un grande direttore di gara, una figura centrale e inimitabile della Formula 1 e che ha incarnato l'etica e lo spirito di questo fantastico sport. La Formula 1 ha perso un amico e un ambasciatore carismatico. I miei pensieri, quelli della FIA e di tutti i protagonisti del Mondiale vanno dalla sua famiglia".

Ross Brawn, Managing Director F1: "Conoscevo Charlie da quando ho cominciato la mia carriera qui. Abbiamo lavorato insieme, siamo diventati amici e abbiamo passato tanto tempo insieme a gareggiare in tutto il mondo. Una grande tristezza quando ho appreso la tragica notizia: sono devastato, è una grande perdita non solo per me ma anche per l'intera famiglia della Formula 1, della FIA e dell Motorsport. Il mio pensiero alla sua famiglia".

Il cordoglio dei piloti in conferenza stampa

Vettel: "Sconvolto per la morte di Whiting, sono accanto alla sua famiglia. Passeggiavo con lui qualche ora fa".

Ricciardo: "Pessima notizia con cui svegliarsi questa mattina. Come ha detto Seb, Whiting era sempre con noi anche quando gli mettevamo addosso pressione. Era sempre dalla nostra parte, anche quando si andava da lui per lamentarci. Sempre disponibile, non lo scorderò. Il tempo passa alla svelta e dobbiamo goderci ogni momento. Daremo di tutto in questo weekend anche per lui".

Verstappen: "Sconvolto. Ho passato qualche giorno con lui a Ginevra e ci siamo dati appuntamento a Melbourne. La cosa più importante è che i pensieri ora vadano a famiglia e amici".

Kubica: "Ho visto Vettel e Charlie passeggiare ieri insieme e non li ho interrotti. Pensavo d'incontralo nei prossimi giorni. Era una persona di cui potersi sempre fidare. Sono molto triste".

Vettel: "Sconvolto per la morte di Whiting, sono accanto alla sua famiglia"
Vettel: "Sconvolto per la morte di Whiting, sono accanto alla sua famiglia"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi