Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 aprile 2019

Formula 1, GP Cina: la Mercedes pigliatutto a Shanghai

print-icon

È veramente difficile trovare segni di debolezza nello squadrone Mercedes dopo il GP di Cina: sembrano più forti che mai, tanto che hanno realizzato la loro terza doppietta consecutiva ad inizio stagione, impresa che non succedeva dal 1992 con la Williams. Ecco i numeri di un GP di Shanghai a senso unico

LE PAGELLE DI VANZINI

IL COMMENTO DI LEO TURRINI

FOTO. TUTTO IL WEEKEND DI SHANGHAI

Non hai Sky? Guarda la F1 live su NOW TV!

La terza doppietta consecutiva per la Mercedes non è un record per il team tedesco, visto che in due riprese nel 2014 e 2015 riuscirono ad inanellare delle sequenze da cinque, ma non ci erano mai riusciti in tre gare consecutive ad inizio stagione.

Il terzo 1-2 è arrivato dopo aver monopolizzato la prima fila, come avevano fatto in Australia e dopo che Hamilton è rimasto in testa per tutta la gara e Bottas ha fatto altrettanto in seconda posizione, tranne i giri in cui ha cambiato le gomme.

Il circuito di Hamilton

Lewis ha mancato la pole al sabato, ma ha confermato il suo straordinario feeling con Shanghai: per lui è uno dei suoi migliori circuiti. Solo qui e a Melbourne infatti è salito sul podio 9 volte e solo qui, a Montreal ed all'Hungaroring vi ha vinto per ben sei volte.

La carrellata dei numeri di Hamilton e Mercedes non si ferma qui: Lewis in gara ha varcato i 4000 giri in testa (4041 in totale, secondo di tutti i tempi dopo Schumacher: 5111), la casa tedesca ha vinto per la 90° volta, registrando la 47° doppietta e la 59° prima fila completa.

Come si accennava, Hamilton è rimasto in testa dall'inizio alla fine: è il 15° GP che domina in questo modo, eguagliando Vettel in questa classifica. In tutte le 1000 gare della storia della F1 solo Ayrton Senna ha condotto più GP dallo spegnimento dei semafori alla bandiera a scacchi: 19 volte.

Agli avversari le briciole

In questo contesto di dominio assoluto, agli avversari restano le briciole, rappresentate dal giro più veloce in gara di Gasly, il primo in carriera, ottenuto cambiando le gomme a due giri dalla fine.

Gasly è il primo francese a registrare un giro veloce dal GP di Spagna 2012, quando a metterlo a segno fu Grosjean e questi due sono gli unici giri veloci per la Francia negli ultimi 23 anni (il precedente è Alesi, Monaco 1996).

Mondiale Ferrari in salita

Le speranze mondiali della Ferrari, dopo questi tre GP e solo alcuni segni concreti di competitività in Bahrain, subiscono una brutta battuta d'arresto.

Se l'anno scorso Vettel lasciava la Cina con 9 punti di vantaggio su Hamilton (ed era leader anche nel 2017 dopo la terza gara…), quest'anno lo fa con un bottino di soli 37 punti, a fronte dei 68 di Hamilton.

Insomma, lo scenario è più simile al 2016, quando Vettel aveva 33 punti contro i 75 di Rosberg, ma Seb aveva patito la rottura in Bahrain.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi