Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 dicembre 2015

Marquez: "La verita la sappiamo solo io e Valentino"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

ll pilota della Honda, in un'intervista al quotidiano spagnolo online Solomoto.es  ritorna sull'episodio di Sepang che ha segnato il Mondiale 2015. "Fu una conferenza stampa senza senso"

Marc Marquez torna a parlare dell'episodio di Sepang che ha segnato il Motomondiale 2015: "È stata la rabbia a generare tutto", ha detto in un'intervista al quotidiano spagnolo online SoloMoto. Secondo Marquez tutto sarebbe nato dagli attacchi verbali di Rossi nella conferenza stampa del giovedì: "Mi sono trovato in una conferenza stampa senza senso da cui sono scaturite cose sgradevoli per il motociclismo. Tutti volevano dire la loro opinione, tutti erano diventati esperti di moto. Rispetto i pareri di tutti, ma la verità su quello che è accaduto la sappiamo solo io e Valentino. Io comunque ho girato pagina e sono già concentrato sul 2016. E tornando sul "famoso" calcio ha aggiunto: "Io ho visto che mi ha dato una spinta forte con il piede, ma non voglio entrare nei dettagli. Vorrei vedere questa immagine con due moto in nero e persone neutrali dire la loro opinioni. Tuttavia, io preferisco andare avanti". Il bi-campione del mondo della MotoGP, conferma che ancora non ha avuto modo di parlare con il pilota della Movistar Yamaha. "Non ho ancora parlato con Valentino, ora non è il momento penso che sia preferibile lasciare passare l'inverno. Speriamo di poter risolvere il problema".