Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 ottobre 2016

Iannone: "Felice di tornare, non sono al massimo"

print-icon
ian

La MotoGP riabbraccia andrea Iannone (Getty)

Dopo l'infortunio, riecco il pilota della Ducati: "Mi mancava troppo la moto, ma i medici mi hanno detto che per tornare al 100% avrei bisogno di due, tre mesi". Poi l'impegno: "Voglio fare queste ultime due gare in Ducati nel migliore dei modi"

"Sono felicissimo di essere qui, di essere tornato, mi è mancato tantissimo. La mia condizione non va neanche troppo male, sicuramente è un grosso miglioramento rispetto a Misano ma non sono ancora al 100%”. Dopo alcune gare di lontananza dalle piste, Andrea Iannone tornerà a correre a Sepang, anche se non è in formissima: “Ho parlato molto con i medici che mi hanno detto che il recupero è andato molto male, perché per raggiungere il 100% della forma avrei bisogno di 2-3 mesi. Però volevo esserci perché mi mancava la moto e al squadra e farò il possibile".

La difficoltà della pista di Sepang - "So che il tracciato di Sepang è molto difficile e sarà un weekend impegnativo – aggiunge il pilota della Ducati -, ma faremo del nostro meglio e speriamo di arrivare ad un buon risultato. Io penso che domani sarà comunque un bel momento, tornare sulla moto, sono curioso di vedere quale sarà la sensazione e capire quali sono le mie condizioni una volta tornato in sella. Stare a casa a guardare, non è stato il massimo: “Sì, quando i piloti sono a casa e guardano le gare in tv credo sia sempre un brutto momento. E' molto brutto quando vuoi rientrare e capisci che è impossibile perché senti dolori molto forti. Ti allenai e sai che tutti ti aspettano, quello è un brutto momento…”.

"Voglio chiudere la stagione" - "Voglio fare tutto il week end, voglio terminarlo, voglio fare queste ultime due gare con la Ducati nel migliore dei modi, ci tenevo a finire in maniera positiva, purtroppo questo infortunio l'ho sottovalutato credendo di recuperare più velocemente e invece è stato un recupero più lento, ma ho sempre avuto tutto il sostegno della Ducati" ha concluso.