MotoGP, 2^ giornata: Vinales leader davanti a Vale

MOTOGP

Assolo Yamaha nella seconda giornata di test in Qatar: al comando la coppia Vinales-Rossi davanti a Folger. Dovizioso (Ducati), ieri il più veloce, è 11esimo. Ottavo il nuovo compagno di squadra Lorenzo, sesta la Honda di Marquez. Svelata la carena della nuova Ducati: aerodinamica è la parola chiave (guarda le prime immagini)

LA 3^ E ULTIMA GIORNATA DI TEST LIVE

Da Dovizioso a Vinales, dalla Ducati alla Yamaha: nella seconda giornata di test sul circuito di Losail (Qatar) è stato il team giapponese a comandare in pista. Maverick Vinales, con il tempo di 1'54"455, ha preceduto il compagno di scuderia Valentino Rossi (+0"277) e Jonas Folger su Yamaha Tech3 (+0"462). Il secondo posto centrato da Rossi nel finale non è certo un caso, ma piuttosto un assetto finalmente trovato con la propria Yamaha: "Ero preoccupato, è stata una preseason dura. Ma il team mi ha aiutato e nel finale abbiamo ottenuto un grande tempo". E Vinales adesso lo aspetta: "Ora che è arrivato anche lui possiamo confrontare i dati e vedere dove devo migliorare". Solo sesto alle prese con problemi al motore e all'elettronica il campione del mondo della Honda Marc Marquez, staccato di 0"741 dal primo della lista, mentre la Ducati di Jorge Lorenzo ha chiuso la giornata di prove con l'ottavo crono e un distacco di 0"889. Scivolate per Lorenzo, Petrucci, Aleix Espargarò e Valentino Rossi, solo un'escoriazione al gomito e alla mano sinistra per lui.

Questa la griglia dei tempi combinati delle prime due giornate:

Nuova carena Ducati - Lo Star Trek del secondo giorno test in notturna a Doha è diventato veramente spaziale, quando è stata svelata la nuova carena della Ducati: un'interpretazione estrema dello sviluppo aerodinamico che ci si attendeva dopo aver tolto le alette, firmata dall'Ing. Dall'Igna. Ducati che ha confermato di gradire il circuito di Losail. Domani i due piloti potrebbero provare a fare un lung run con gomma morbida (oggi Lorenzo e Marquez sono stati gli unici a non averla utilizzata).

Aprilia ok - In classifica spicca anche Aleix Espargaro, che ha portato la sua Aprilia RS-GP 2017 al quinto posto con il tempo di 1'55.121 a soli 66 centesimi da Vinales. Si tratta del miglior risultato in prova ottenuto dalla neonata Aprilia RS-GP 2017, alla sua terza uscita stagionale. Al di là del bel tempo ottenuto lo spagnolo ha messo a referto 34 giri continuando lo sviluppo della nuova moto, ricavandone impressioni positive nell'arco di tutta la lunga giornata di test. Anche Sam Lowes, che ha provato ieri per la prima volta la moto 2017, ha continuato nella sua progressione limando più di 8 decimi dal suo tempo del venerdì, fermando il crono su 1'56"276,. "Ho avuto buone sensazioni oggi - ha commentato Espargarò - nonostante la scivolata in una curva veloce che ci ha fatto perdere del tempo. Non siamo riusciti a provare tutto quello che avevamo in programma, ma abbiamo certamente fatto un bel passo avanti in termini di set-up. Specialmente in ingresso di curva, uno dei maggiori limiti di ieri. Domani continueremo a intervenire sulla geometria in preparazione della gara e, soprattutto, ci metteremo alla prova su un long run".

I più letti