MotoGP, Vinales come Rossi e Stoner

MotoGp
rossi_stoner_vinales

Nella storia della MotoGP solo Valentino Rossi e Casey Stoner erano riusciti a vincere alla gara d’esordio sulla nuova moto

Per comprendere la portata del succeso di Maverick Vinales in Qatar serve ripercorrere a ritroso la storia del motociclismo. Solo così si comprende quanto sia difficile cambiare moto e vincere al primo colpo. Roba da pochi. Anzi, roba da campioni. Da quando esiste la MotoGP soltanto Valentino Rossi e Casey Stoner ci erano riusciti. A Stoner per la verità è successo ben due volte: nel 2007, quando vinse all'esordio sulla Ducati. In Qatar il primo di 10 successi stagionali che gli consegnarono a fine anno il titolo mondiale. Stessa cosa nel 2011, quando tornò alla Honda e vinse al primo colpo, sempre a Losail.

 

Anche Valentino non dovette aspettare per festeggiare il primo successo in Yamaha: nel 2004, primo GP della stagione in Sud Africa e prima vittoria… al bacio.

Se si considera anche la classe 500, riuscirono a vincere all'esordio sulla nuova moto anche Mike Hailwood, Luca Cadalora e Alberto Pagani. Hailwood nel 1961 iniziò la stagione con la Norton, ma la finì con la MV Agusta. E la prima delle 3 gare finali fu il trionfo nel GP delle Nazioni a Monza. Nel 1971 Alberto Pagani sostituì lo sfortunato Angelo Bergamonti alla MV Agusta e conquistò subito la vittoria, sempre a Monza. Luca Cadalora nel 1996 vinse all'esordio con la Honda in Malesia, dopo 4 stagioni in Yamaha.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche