MotoGP, Vinales come Rossi e Stoner

MOTOGP

Nella storia della MotoGP solo Valentino Rossi e Casey Stoner erano riusciti a vincere alla gara d’esordio sulla nuova moto

Per comprendere la portata del succeso di Maverick Vinales in Qatar serve ripercorrere a ritroso la storia del motociclismo. Solo così si comprende quanto sia difficile cambiare moto e vincere al primo colpo. Roba da pochi. Anzi, roba da campioni. Da quando esiste la MotoGP soltanto Valentino Rossi e Casey Stoner ci erano riusciti. A Stoner per la verità è successo ben due volte: nel 2007, quando vinse all'esordio sulla Ducati. In Qatar il primo di 10 successi stagionali che gli consegnarono a fine anno il titolo mondiale. Stessa cosa nel 2011, quando tornò alla Honda e vinse al primo colpo, sempre a Losail.

 

Anche Valentino non dovette aspettare per festeggiare il primo successo in Yamaha: nel 2004, primo GP della stagione in Sud Africa e prima vittoria… al bacio.

Se si considera anche la classe 500, riuscirono a vincere all'esordio sulla nuova moto anche Mike Hailwood, Luca Cadalora e Alberto Pagani. Hailwood nel 1961 iniziò la stagione con la Norton, ma la finì con la MV Agusta. E la prima delle 3 gare finali fu il trionfo nel GP delle Nazioni a Monza. Nel 1971 Alberto Pagani sostituì lo sfortunato Angelo Bergamonti alla MV Agusta e conquistò subito la vittoria, sempre a Monza. Luca Cadalora nel 1996 vinse all'esordio con la Honda in Malesia, dopo 4 stagioni in Yamaha.

I più letti