Moto3: Mir in fuga, Fenati e Bulega in scia

MOTOGP

Antonio Boselli

Il pilota spagnolo domina le due sessioni di prove libere, ma la coppia di italiani chiude la prima fila virtuale su una pista nettamente più veloce nella seconda sessione di prove libere

Dopo aver conquistato il titolo di miglior rookie dell’anno, Joan Mir sembra intenzionato a fare un ulteriore salto di qualità. La vittoria in Qatar evidentemente non è stata casuale perché anche nelle libere in Argentina il pilota della Leopard è stato tra i più veloci nel passo gara e soprattutto nel giro secco staccando di oltre mezzo secondo la coppia italiana composta da Romano Fenati e Niccolò Bulega. Per il primo si tratta di una conferma dopo la gara discreta due settimane fa, per Bulegas è una risposta importante dopo i dubbi del Qatar. E’ un’ottima notizia perché il pilota dello Sky Racing Team VR46 era stato tra i più convincenti nei test invernali ed è importate per lui ritrovare la direzione giusta.

Gli altri italiani

Nella top 10 altri due italiani protagonisti, Niccolò Antonelli in 5° posizione ed Enea Bastianini in 10°, ancora troppo poco per due piloti che per talento, esperienza e moto dovrebbero essere lì davanti nelle primissime posizioni ma evidentemente l’ambientamento nelle nuove squadre è più lunga del previsto. Basta avere pazienza e fiducia perché le prestazioni arriveranno di sicuro, ma conviene sbrigarsi considerando il passo dei primi. Staccati Andrea Miglio 14° e Fabio Di Giannantonio 16° che proprio nell’ultimo tentativo va pure al contatto con Bulega dovendo poi mollare il gas. In coda gli altri italiani, Dalla Porta 26°, Arbolino 27°, Pagliani 28° e Bezzecchi 30°

I più letti