Vinales: "Stiamo facendo qualcosa di incredibile"

MOTOGP

Lo spagnolo centra il suo secondo successo consecutivo e ringrazia il suo team per il lavoro svolto: "Abbiamo fatto qualcosa di grande, meglio di così non poteva andare. E' stata una gara difficile, ma ho sfruttato la mia moto al massimo"

Dopo il successo alla prima gara stagionale in Qatar, Maverick Vinales conquista la sua seconda vittoria consecutiva in Argentina e si candida sempre di più ad essere uno dei potenziali vincitori del Mondiale. Il trionfo dello spagnolo in Argentina è stato meno semplice di quello ottenuto in Qatar, come spiega lui stesso: "È stata una gara difficile, Marquez stava spingendo molto, ho cercato di tenere il suo passo. Poi ho visto che Marquez è caduto e ho cercato semplicemente di portare a casa il maggior numero di punti possibili. La moto andava benissimo, il team ha fatto un grande lavoro. Meglio di così non poteva andare, ancora non credo a quello che stiamo facendo in questa stagione. Mi sono trovato molto bene sulla moto, sono riuscito a sfruttarla al massimo, ancora meglio di quanto fatto in Qatar".

Il duello con Marquez

C'è una domanda che molti appassionati di MotoGP hanno formulato durante la gara. Vinales sarebbe riuscito a superare Marquez senza la caduta del campione del mondo? Il pilota della Yamaha risponde così: "Avevo margine, era difficile, ma penso che in queste condizioni sarei riuscito a prenderlo, se non fosse caduto. Devo ancora imparare come guidare la Yamaha sul bagnato. Ho sbagliato strategia con le gomme in qualifica, con una media dietro sarei riuscito ad arrivare quarto o quinto. Ora sto guidando la Yamaha a mio modo, posso dare il 100%, così è bellissimo guidarla. Ringrazio il team per tutto questo. Il titolo? Per ora penso alle singole gare, passo dopo passo".

I più letti