Moto3, Austin: Fenati is back, Bulega pure

MOTOGP

Antonio Boselli

Romano Fenati torna alla vittoria esattamente un anno dopo l’ultimo successo con una gara perfetta, 4 italiani nelle prime 5 posizioni con Bulega primo dei piloti Ktm

Nessuno poteva mettere in dubbio la vittoria di Aron Canet, dopo i numeri nelle libere e in qualifica. Nessuno tranne Romano Fenati che voleva questa vittoria e l’ha ottenuta con una gara impeccabile. Il pilota italiano non si è fatto distrarre neanche dalla bandiera rossa che dopo tre giri è sventolata per la scivolata di Toba. Alla ripartenza Fenati, che tra le due gare ha montato una gomma anteriore nuova, non ha fatto calcoli e ha pressato Canet costringendolo a una bagarre che lo spagnolo non si aspettava. Un cambio di programma che ha innervosito non poco il pilota dell’Estrella Galicia che ha commesso un errore, un high-side quando era in testa alla gara. Da quel momento non c’è stata più storia per la vittoria, l’ottava della carriera per Fenati che non ha mollato fino al traguardo.

Spettacolo assoluto per il podio, Martin, Di Giannantonio, Bastianini e Bulega si sono scambiati continuamente posizioni e al traguardo sono addirittura 4 i piloti italiani nelle prime 5 posizioni. Purtroppo Martin proprio negli ultimi metri è riuscito ad anticipare Di Giannantonio che sale per la quarta volta sul podio.

Si è rivisto finalmente Enea Bastianini in quarta posizione, tornato a girare su suoi livelli segnando forse la fine di un periodo molto complicato. Bravissimo Niccolò Bulega che dopo due gare difficili in Qatar e in Argentina, si riscatta con una grande gara e un quinto posto che vale di più considerando che la Ktm per ora è dietro la Honda che ha occupato le prime quattro posizioni. 

I più letti