Moto2, Jerez: A. Marquez in pole, Morbidelli secondo

MOTOGP

Paolo Lorenzi

Sul circuito spagnolo Alex Marquez partirà davanti al compagno di team e leader della classifica Franco Morbidelli. Terzo Aegerter, bene anche gli italiani Pasini e Bagnaia, in quinta e sesta posizione

E’ duello in famiglia sulla griglia del Gran Premio di Spagna. Tra un Marquez in cerca di riscatto (il fratellino del campeon che corre in Moto2) dopo le anonime prime gare, e un Morbidelli preciso nel segnare il tempo come un cronometro svizzero. In mezzo ai due piloti del team Marc VDS appena 46 millesimi di differenza. Di fianco a loro Dominique Aegerter, alle loro spalle Miguel Oliveira con la KTM, Mattia Pasini sempre veloce in qualifica, e il sorprendente Francesco Bagnaia, in crescita evidente. Ma le notizie migliori per il leader del campionato arrivano dal suo passo gara, quello registrato nelle FP3, le più vicine all’ora della partenza, e dalla posizione dei suoi avversari diretti in classifica.

Thomas Luthi, fin qui sempre a podio ma staccato di diciannove lunghezze in campionato, partirà dalla quarta fila. Marquez è ovviamente l’avversario più temibile per la gara di Jerez, ma in classifica deve recuperare 51 punti. Morbidelli potrebbe accontentarsi, controllare gli avversari, badare al campionato ma tre Gran Premi sono evidentemente pochi per cominciare a ragionare in questi termini. E a giudicare dal passo mostrato fino a oggi, dal Qatar all’Argentina e anche a Jerez in prova, c’è da aspettarsi un atteggiamento tutt’altro che morbido da parte sua. Se avrà la possibilità di imporre il suo ritmo, Franco non mancherà di assestare un’altra zampata.

Resta da capire che cosa potranno fare gli altri piloti italiani, da Pasini, partito sempre nelle prime due file dal GP d’Argentina in poi (salvo buttare via tutto in gara), a Francesco Bagnaia che nel suo ruolo di matricola dimostra un’ottima capacità d’adattamento. Lorenzo Baldassarri manca all’appello dopo due giornate di prove segnate da troppe cadute e concluse con il quindicesimo tempo in griglia, meglio il suo compagno di team Luca Marini che partirà dall’undicesima casella in griglia. Simone Corsi scatterà invece dalla quinta fila.

I più letti